Aprilia, Polizia Locale part time: i Grillini Apriliani si oppongono al regolamento

93

Mentre i sindacati della  Polizia Locale annunciano lo stato di agitazione e minacciano lo sciopero, non si placano le polemiche sulle modifiche al regolamento della Municipale, che comporterà una riduzione degli orari, la modifica della turnazione spalmata su 6 e non più su 7 giorni e la riduzione del salario accessorio. Contro il regolamento, anche gli attivisti del meetup dei Grillini Apriliani con a capo Andrea Ragusa. “Noi Grillini Apriliani- si legge nella nota diramata dai sostenitori di Grillo-  critichiamo duramente la scelta dell’Amministrazione di diminuire sensibilmente l’orario giornaliero degli agenti della Polizia Locale; questa diminuzione andrebbe ad inficiare, da quanto si è appreso dalle dichiarazioni delle sigle sindacali, il normale orario di servizio, facendolo scendere dalle attuali sette ore al giorno per turno a meno di sei ore, esattamente 5 ore e 50 minuti, spalmato su sei giorni anziché su cinque. Questa decisione comporterà, non solo una diminuzione dei servizi offerti alla cittadinanza, compresa la sicurezza, da parte di un Corpo altamente professionale, ma anche un abbassamento sensibile del livello salariale dei nostri “Vigili”.  Dai comunicati stampa, si evince che, all’origine di tutto ciò ci sarebbe la volontà di risparmiare sul salario accessorio dei lavoratori, ma ci sarà veramente il risparmio per le casse comunali o ciò che verrà tolto agli agenti sarà poi destinato ad altri dipendenti comunali? Se vogliamo far risparmiare le casse comunali, facciamolo veramente! Tagliamo i bonus ai dirigenti che già guadagnano cifre che superano i 75.000 € l’anno e chiudiamo le sedi inutilizzate della Polizia Locale a Campoverde e Campoleone che solo di affitti, senza manutenzioni e bollette, ci costano circa 8.000 € al mese; non andiamo ad erodere lo stipendio di quegli operatori della sicurezza che il salario se lo guadagnano con spirito di sacrificio dando quotidianamente un servizio tangibile alla collettività”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti