Banco di prova perugino per il Latina targato Chiappini

102

Grande attesa per il debutto del Latina targato Chiappini, questa sera, al Renato Curi di Perugia. I nerazzurri dovranno riscattare il passo falso di sabato con il Modena ma soprattutto dovranno reagire nella maniera giusta dopo il ribaltone che domenica mattina ha portato all’esonero di Mario Somma. Per una risposta convincente, indispensabili ai fini della classifica, si farà affidamento sull’orgoglio dei senatori e sulla voglia, la personalità e le idee di un tecnico che sarà pure all’esordio tra i cadetti ma che non è certo uno sprovveduto lanciato allo sbaraglio dal clup pontino.

 

TANTE IPOTESI SULLA FORMAZIONE

Chiappini, da persona armata di buon senso qual è, dovrebbe cercare una continuità con quanto impostato dal suo predecessore approfittando del turn over attuato contro gli emiliani e rilanciando i “riposati” Esposito, Brosco, Dumitru e Boakye. Probabilmente il tecnico pontino, nuovamente alla guida della prima squadra nerazzurra dopo un intervallo di 17 anni (1999 in serie D!), si affiderà ad una difesa a quattro, rispolverando Milani per l’out di destra. In mediana non si esclude un turno di riposo per Mariga, al posto del quale giocherebbe uno Schiattarella in posizione più accentrata.

chiappini
Andrea Chiappini

LE GRANDI FIRME PERUGINE

L’acquisto di “un certo” Rolando Bianchi durante il mercato di riparazione fa comprendere a dovere le ambizioni del sodalizio umbro, deciso a lanciare l’assalto ai playoff con un organico molto competitivo. I risultati finora non hanno dato ragione al barcollante Bisoli, tanto che un eventuale, ulteriore passaggio a vuoto farebbe precipitare la squadra nella zona calda. Per questo il tecnico chiederà il massimo alle sue grandi firme, rispolverando un appannato Ardemagni e puntando tutto sui guizzi di Aguirre, sudamericano già ammirato nelle file dell’Udinese in serie A.

 

UN FISCHIETTO…GRADITO

Arbitrerà il match, in programma alle 20,30, il 35enne Vincenzo Ripa, di Nocera Inferiore: con lui il Latina ha vinto tre volte (a Varese lo scorso anno, con il Gubbio e nella finale playout contro la Triestina in Lega Pro) e pareggiato nell’ultima occasione, a Como.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti