Sezze, un altro pasticcio; i lavori alla Casa dei Giovani sono bloccati e il progetto iniziato non può essere completato

158

Attualmente è bloccata, ma a causa di un progetto esecutivo approvato senza l’autorizzazione del Genio Civile e senza i computi di lavori che poi si sono aggiunti a quelli preventivati, la Casa dei Giovani di Sezze rischia di aggiungersi all’elenco delle opere incomplete; ciò nonostante i 208 mila euro di stanziamento. I lavori all’opera di ristrutturazione di un vecchio palazzo in località Cappuccini, cominciarono nel 2014, dopo anni di gestazione in fase progettuale. Oggi, i lavori sono stati sospesi (lo sono ormai da mesi) e all’interno si segnalano incursione di vandali, testimoniate da scritte sui muri e roghi appiccati, che rischiano di danneggiare quanto fatto. La situazione è tanto eclatante che la dirigente dell’Isiss Pacifici De Magistris, Anna Giorgi, ha avvisato la Provincia e l’Amministrazione Comunale di quanto sta succedendo visto che la struttura della Casa dei Giovani sta accanto ai locali della scuola che dirige e rappresenta, in questo stato, un pericolo per la sicurezza dei suoi stessi studenti. Senza calcolare che la stessa area è assai facilmente raggiungibile dal campo di basket dietro ai Cappuccini. L’Ufficio Tecnico di Sezze è impegnato da mesi nel cercare di disincagliare la situazione di stallo, ma il bandolo della matassa è intricato. In particolare, sebbene il progetto fosse munito dell’autorizzazione preliminare della Soprintendenza ai beni Culturali (necessario perché trattasi di ristrutturazione di un edificio storico), è però privo dell’autorizzazione del Genio Civile. Questa mancanza non lo rende collaudabile e blocca quindi anche l’erogazione dei fondi (dei 208 mila euro previsti, al costruttore sono stati erogati solo 19mila euro). I tecnici cercano ora una soluzione sbroglia matassa.
Sezze, Casa dei Giovani 5

Sezze, Casa dei Giovani 2

LE VOSTRE OPINIONI

commenti