Itri, devastava aree boschive: multa da cinquemila euro al taglialegna abusivo

85
Sequestri nel bosco tra le montagne di Itri. Il personale  del Corpo Forestale di Itri, diretti dall’Ispettore Superiore Giuseppe Pannone, impegnato nelle attività di contrasto agli illeciti a danno dell’ambiente, nei giorni scorsi hanno accertato il taglio abusivo di bosco in due distinte località nel comune di Itri.  Il primo in località San Gennaro, dove è stato accertato il taglio di circa un ettaro di bosco in assenza di autorizzazione. L’area è stata sottoposta a sequestro Giudiziario. Il secondo in località Rivoli dove è stato accertato il taglio abusivo  di oltre 1000 mq. di bosco di alto fusto di leccio. Anche in questo caso l’area oggetto di taglio è stata posta sotto sequestro giudiziario, unitamente al materiale legnoso presente a terra  non ancora asportato. Le relative indagini hanno consentito di scoprire anche il presunto responsabile  degli  abusi, E. S. di 30 anni, il quale  è stato denunciato per violazione paesaggistica, nonché sanzionato  amministrativamente  per violazione delle leggi forestali per  un importo di oltre 5000 euro.

IMG_2523  Le indagini continuano per  risalire agli acquirenti, in quanto la legna ricavata viene venduta tramite il passa parola  a compratori ignari della provenienza,  in assenza di fattura e/o documenti di  tracciabilità, i quali potrebbero macchiarsi del reato di ricettazione o altri reati che le indagini in corso potrebbero far emerge.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti