Droga e alcol, la stretta dei carabinieri tra il Circeo e Fondi: terracinese arrestato con mezzo etto di cocaina

476

La movida è iniziata presto ieri a Terracina dove un 41enne, con pregiudizi di polizia, è stato arresto nel tardo pomeriggio per il possesso di 52 grammi di cocaina. L’uomo è stato fermato dai carabinieri del Norm di Terracina e della Tenenza di Fondi dopo un breve inseguimento lungo la Pontina. Intercettato a bordo di un’auto i militari volevano sottoporlo ad un controllo in quanto persona sospettata nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti. Sentitosi braccato, il 41enne ha gettato un involucro dal finestrino che i carabinieri hanno poi recuperato in un fosso. La droga quindi sequestrata avrebbe fruttato se immessa nel mercato 3.500 euro, trattandosi di cocaina purissima. Al termine delle formalità di rito, il 41enne è stato portato nel carcere di Latina.

Margherita Anzini
Margherita Anzini

L’arresto del 41enne ha dato il via ai servizi di controllo già predisposti per il fine settimana dalla Compagnia dei carabinieri di Terracina che durante la notte sono stati svolti su strada e nei locali per una maggiore sicurezza della movida tra il Circeo e Fondi. Il giro di vite da parte degli uomini del capitano Margherita Anzini ha portato al deferimento di due persone. Si tratta della titolare di un’attività di somministrazione di bevande di San Felice Circeo per aver venduto alcolici dopo l’orario consentito e di un 23enne di Itri trovato con un grammo di marijuana.

Sono state in tutto 130 le persone sottoposte a controlli, 104 i veicoli, quattro i locali notturni visitati dai militari. Sul fronte dei controlli relativi alla sicurezza stradale i carabinieri hanno elevato 9 contravvenzioni, per un importo di 900 euro, per violazioni al codice della strada. Decurtati 15 punti della patente.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti