Latina, un piccone contro gli agenti: ladro arrestato dopo la fuga sul tetto di una scuola

90

Un minore di nazionalità rumena è stato arrestato nella notte a Latina dopo aver tentato di rubare all’interno della merceria Annetta in via Adua e, nel tentativo di dissuadere gli agenti della volante, avergli lanciato contro un piccone. E’ successo  intorno alle 3.30, quando un equipaggio della Squadra Volanti della Questura di Latina, ha bloccato il minorenne romeno e lo ha arrestato per il reato di rapina impropria.

In particolare, durante i servizi di perlustrazione notturni finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, gli operatori della volante hanno sorpreso tre giovani intenti a forzare la serranda della merceria di via Adua. I tre malviventi, vistisi scoperti, hanno tentato di dileguarsi ma uno di questi, ancor prima di scappare, ha lanciato contro gli agenti un pesante piccone, che con ogni probabilità sarebbe stato utilizzato per infrangere la vetrina. E così, se gli altri due riuscivano a far perdere le loro tracce, disperdendosi in direzioni diverse, il giovane che aveva tentato di colpire gli agenti è stato raggiunto e, ormai braccato, decideva di asserragliarsi sul tetto di una scuola ubicata in via Fratelli Bandiera, tant’è che, a causa dalle condizioni della falda del tetto, estremamente scivoloso, si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Gli agenti, grazie all’autoscala dei pompieri, hanno proceduto, in condizioni di sicurezza, ad individuare il fuggitivo, che nel frattempo si era nascosto dietro una canna fumaria ed alla vista degli agenti ha preferito arrendersi.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti