Latina, il regista Daniele Vicari incontra gli studenti del “Galilei Sani”

370
Daniele Vicari

Si svolge lunedì 21 marzo, alle 10,30, presso l’aula magna dell’istituto superiore Galilei Sani di Latina, un appuntamento per riflettere sulla legalità e il valore del riconoscimento dei diritti umani, nell’ambito del progetto “Educazione all’affettività”, tra gli studenti e il regista di “Diaz”, Daniele Vicari.

L’evento

La scuola Galilei Sani, promotore dell’iniziativa, ha organizzato l’evento per gli studenti che avranno l’opportunità di confrontarsi con uno dei maggiori registi italiani riguardo quanto accaduto nel 2001 durante il G8 di Genova. I fatti della caserma di Bolzaneto, così come proposti coraggiosamente e magistralmente sul grande schermo da Daniele Vicari con “Diaz”. Non pulire questo sangue», film tra i più applauditi al festival di Berlino del 2012, costituiscono il punto di partenza per un discorso più ampio teso ad approfondire e discutere il tema, sempre attuale, di inviolabilità della dignità e dei diritti umani.

Gli interventi

All’appuntamento partecipano oltre al regista Daniele Vicari anche la dirigente scolastica Laura Pazienti, da sempre attenta alle tematiche giovanili e, tra gli altri, l’avvocato Michele Bonetti, in prima linea in campagne legali a livello nazionale e consulente legale di rilevanti associazioni quali “Save the children” e “La voce dei giusti”, e il giornalista Antonio Bertizzolo, che si occupò dei fatti di cronaca legati al G8 per il quotidiano “Latina Oggi”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti