Fondi, dispetto di fuoco nel condominio: 33enne arrestato

176

E’ stato arrestato per tentato incendio di abitazione un 33enne che ieri sera armato di alcool e carta ha organizzato un falò sul pianerottolo del terzo piano di una palazzina di via Fosselle Sant’Antonio a Fondi. L’allarme è scattato alle 20.30 presso la sala operativa del locale commissariato di Polizia diretto dal vice questore aggiunto Massimo Mazio.

Il tempestivo intervento della volante in via Fosselle ha consentito agli agenti di ricostruire la dinamica dell’episodio incendiario che fortunatamente si era risolto grazie allo spegnimento del fuoco da parte di un inquilino.

Sulla base del sopralluogo e sulle testimonianze raccolte all’interno del condominio, i poliziotti hanno identificato il presunto responsabile, ovvero il 33enne D.V.S., poco prima notato per le scale con una bottiglia di alcool e un accendino che pronunciava frasi sconnesse. Un condomino, infatti, dopo aver cercato di togliergli di mano l’accendino era corso a prendere un secchio d’acqua per spegnere il rogo. Secondo l’indagine svolta dalla Polizia è emerso che il giovane piromane avrebbe tentato di punire con il fuoco chi era intervenuto nei giorni scorsi per sedare una lite tra lui e sua sorella. Il 33enne è stato quindi arrestato e sarà processato domani mattina.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti