Di Tommaso e i protagonisti di una sfida: Terracina volta pagina, il candidato sindaco nei quartieri insieme ai cittadini

319

“Sono le persone, con le loro emozioni e i loro gesti, a fare grande una città”. Parte così una nuova stagione per Terracina. La seconda fase della campagna elettorale di Alessandro Di Tommaso, è stata inaugurata questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta presso il point di via San Francesco Nuovo. Il candidato sindaco del Partito democratico e di Terracina 2026, che nei mesi scorsi ha illustrato le macro-aree su cui basare la proposta del governo cittadino, si è “calato” tra la gente e nei quartieri per rimettere al centro i bisogni dei cittadini.

Alessandro Di Tommaso
Alessandro Di Tommaso

Il viaggio è stato virtualmente rappresentato attraverso la proiezione di un video realizzato con i protagonisti della sfida, ovvero con i terracinesi che attaccati con il cuore alla propria terra hanno deciso di restare in città condividendo con essa emozioni, impegno e gesti quotidiani per fare di Terracina una grande città.   La promessa e l’impegno di Di Tommaso è che nessuno possa sentirsi più solo.

“Protagonisti di una sfida. Terracina volta pagina” entra nei singoli quartieri con proposte migliorative dal centro alla Marina, alle frazioni in una sorta di continuità con il cuore della città. I volantini distribuiti anticipano il nuovo percorso del candidato sindaco che oggi si è presentato anche attraverso una brochure che sintetizza le ragioni della sua candidatura a sindaco “con il desiderio di essere al servizio di questa realtà e della sua comunità”. “Da tempo Terracina è orfana di un progetto, di uno slancio in grado di proiettarla nel futuro – si legge tra le righe del nuovo materiale informativo -. La Terracina che immagino è una città capace di attrarre investimenti e visitatori in grado di offrire ai giovani una prospettiva e un motivo per restare. Una città generosa e solidale, vivace e al tempo stesso attenta ai bisogni dei soggetti più fragili. Per questo progetto, metto a disposizione l’esperienza maturata nel corso della mia vita professionale e politica e delle risorse della nostra città. Mi candido con spirito di servizio verso i miei concittadini, ma soprattutto con l’umiltà di chi è consapevole che il contributo di tutti sarà fondamentale per vincere questa sfida”.

Nel corso della conferenza stampa Di Tommaso si è mostrato aperto al dialogo con le liste civiche purché lo stesso sia animato da idee chiare per governare la città. “Non ci interessano i numeri – ha detto – ma le idee”. Il giovane candidato sindaco ha spiegato che per andare avanti occorre “aggiustare” le cose fatte o che sono rimaste impantanate. Due esempi per tutti: la pista ciclabile del lungomare, la piscina comunale. Migliorare la prima, completare la seconda.

Passione, dedizione, impegno, esperienza,  coraggio, sensibilità con cui i protagonisti della sfida ci mettono la faccia per restare a Terracina e fare di Terracina una grande città saranno ora il punto di forza del nuovo percorso di Alessandro Di Tommaso “sindaco”: “Perché siamo tutti protagonisti di una sfida”.

Qui il video

LE VOSTRE OPINIONI

commenti