Sezze, tutto pronto per la Sagra del Carciofo. L’invito del sindaco

324

Dopo la Processione del Venerdì Santo, Sezze vi aspetta un’altra volta Domenica 10 aprile per un evento che è diventato tra i più attesi in ambito regionale. Parliamo della Sagra del Carciofo, giunta alla sua 47ma edizione, che ogni anno registra un record di partecipazione. Associazioni culturali, istituzioni scolastiche, produttori agricoli, ristoratori, commercianti e cittadini insieme al Comune di Sezze danno vita ad una festa popolare che pervade tutto il centro storico della città e le zone adiacenti. L’appuntamento vuole coniugare un prodotto tipico con la gastronomia locale e la valorizzazione dell’antico tessuto urbano dai cui vicoli si aprono panorami unici che si affacciano sulla piana pontina, sul mare, sul Circeo e sulle isole pontine e sulle montagne lepine. La sagra riproduce paesaggi storici, costumi e usanze tradizionali, oggetti ed arnesi della cultura contadina creando un’atmosfera che i ritmi odierni ci fanno dimenticare. Ad aprile il carciofo è all’apice della maturazione e i numerosi visitatori potranno gustarlo nelle sue migliori e variegate ricette, come quelle alla giudìa e al forno.
“Come organizzatori – ha spiegato il Sindaco Andrea Campoli – assicuriamo che ne verranno cucinati in piazza a migliaia, con qualità controllata, a costi controllati ed alla portata di ognuno”. Tutti potranno assaggiarli seduti nelle tavolate attrezzate nella bella cornice dell’antico centro storico.
“Il 10 aprile – ha dichiarato il Sindaco – è la giornata conclusiva, un momento di grande partecipazione, e per la circostanza ognuno di noi darà il meglio di sé. Nei giorni che precedono non mancheranno appuntamenti importanti, che metteranno al centro aspetti della storia, della cultura e della tradizione locale”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti