Latina, mostra d’arte di Massimo Pompeo nello Spazio Idea di Pina Sorrentino

533

Un appuntamento con l’arte e le opere artistiche, come le Carte dei Mari, di Massimo Pompeo, pittore e incisore pontino con un raggio d’azione internazionale, si svolge sabato 9 aprile, alle 18, presso lo Spazio Idea di Pina Sorrentino, in via Sisto V a Latina.

L’evento

La mostra di Massimo Pompeo sarà accompagnata dal concerto LatinAr, Patrizia Pastore, voce e chitarra e Marco Malagola, percussioni. L’appuntamento pontino segue recenti mostre presso il Centro de Arte Los Galpones di Caracas, promossa dall’Istituto Italiano di Cultura in Venezuela e resa itinerante presso le città di Merida e di Barquisimeto; di San Miguel de Allende in Messico, presso la Fábrica La Aurora e di Veracruz sempre in Messico, presso il Museo de la Ciudad, con la Moyshen de Gallery; all’La Habana a Cuba, presso l’Academia Nacional de Bella Artes San Alejandro, mostra presentata da Pablo Armando Fernandez e nell’Estate del 2015 in Brasile ad Olinda, presso il Mac-Pe Museu de Arte Contemporânea de Pernambuco.

L’artista

L’attività artistica di Massimo Pompeo mostra la chiara volontà di promuovere l’educazione e la divulgazione artistica nella sua città. Impegnato in associazioni come “Il melograno” e “Istituto Centrale di Grafica” negli anni ’70, animatore oggi della proposta artistica della Casetta della Musica, docente di disegno e storia dell’arte presso il Liceo Scientifico Grassi, è un instancabile sostenitore della necessità di diffondere arte. Le sue opere, fortemente caratterizzate da rigorosa padronanza tecnica IMG_5196 Ponza e Chiaia di Lunae da una ricerca espressiva e cromatica del tutto personale, sottolineano il profondo attaccamento ai luoghi visitati e trasformati in simboli di ideale armonia tra paesaggio e viventi. Augurio di una pace che sovrasti le incidentali occasioni di frattura, il mondo visto da Pompeo appare gaio e sereno nel suo infinito contenere le differenze.

L’arte nei luoghi di quotidianità

L’evento di sabato rientra in una serie di iniziative che propongono l’incontro dell’arte e degli artisti in luoghi preposti ad accogliere la vita quotidiana di una città e dei suoi abitanti. Continua, quindi, l’impegno avviato con l’esposizione “dall’Arte all’Arte” presso la Car Sistem 90 di Corso Matteotti e “StazionArte nella stazione di Angiolo Mazzoni” a Latina Scalo nel 2000, proseguito con “Il giardino delle delizie” presso la sede della Coldiretti di Latina nel 2006 e fortemente rappresentato nel grande progetto di Arte a Scuola che dagli anni ’90 ad oggi ha portato opere d’arte in molte scuole della nostra provincia. In città, anche grazie all’estesa opera di MAD, le possibilità di incontrare artisti ed opere d’arte contemporanea nei luoghi di abituale frequenza è diventata tradizione. Anche lo Spazio Idea di Pina Sorrentino, in via Sisto V è parte attiva di questo progetto che punta alla funzione propositiva di suggestioni e relazioni che imprenditori, commercianti, dirigenti possono interpretare a favore di una cultura di originalità.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti