Latina verso il voto, Calandrini arruola Pescuma: “Nostra la Carta dell’anticorruzione”

271
Francesco Giordano, Luigi Pescuma, Nicola Calandrini ed Enrico Tiero

Si sono congedati dai giornalisti firmando la “Carta di Latina 2016″. Nicola Calandrini ha raccolto così l’invito di Luigi Pescuma e del suo Movimento, accettando di condividere tutti quei comportamenti etici, oggi non esigibili per legge, che dovrebbero contrassegnare la vita di ogni amministratore pubblico in tema di anticorruzione, trasparenza, buon andamento ed imparzialità. Un sigilli vero e proprio a margine della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina ufficializzare l’adesione di Luigi Pescuma, già candidato a sindaco per la lista Movimento per Latina, al progetto politico che vede Nicola Calandrini candidato sindaco di Fratelli d’Italia e Cuori Italiani. “Sottoporremo questa Carta alla firma di tutti coloro che vorranno sostenere la mia candidatura  a sindaco – ha detto Calandrini -, perché sono temi che, come Presidente del Consiglio Comunale, ho avuto sempre ben presenti e per i quali ho lavorato, in questi anni, per apportare importanti modifiche al nostro statuto comunale”.

In apertura Pescuma aveva sottolineato il fallimento del suo tentativo di raggruppare le liste civiche per creare un soggetto politico capace di incidere più profondamente in questa imminente campagna elettorale. “Dopo aver riflettuto a lungo ho deciso di aderire da indipendente alla lista “Per Nicola Calandrini Sindaco”. Ho avuto incontri con altri esponenti politici, ma ho ritenuto di essere più in sintonia con Calandrini, con il quale ci accomuna una forte condivisione delle regole etiche che un amministratore pubblico deve seguire, ed una comune idea sul futuro della nostra città. Sono  temi quali  legalità e trasparenza che mi stanno particolarmente a cuore”.

Calandrini, nel ringraziare Pescuma per la sua decisione, ha ricordato “ la stima e l’amicizia da lunga data che ci legano, rinsaldate ora da questa scelta importante per la città. Una squadra va avanti e vince se c’è collaborazione e stima tra i suoi componenti e l’incontro di oggi ne è un lampante esempio. La nostra coalizione si ampia accogliendo una persona di spessore ed esperienza, ben conosciuto in città per la sua vita professionale e l’impegno che ha sempre avuto verso i cittadini. Le idee e le proposte di Luigi in tema di legalità, trasparenza e partecipazione, troveranno un posto di primo piano nel programma che presto presenteremo alla città”.

Presente all’incontro anche Francesco Giordano, per anni a capo della Squadra Mobile, che ha ricordato quegli anni difficili e complicati, e di come fossero state necessarie tenacia, costanza e dedizione per raggiungere gli obiettivi. ” Doti che riconosco sia in Pescuma che in Calandrini ai quali auguro i migliori successi ed ai quali non farò mancare il mio appoggio in questa competizione elettorale.”

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti