Terracina, divorzio elettorale: De Gregorio va con Corradini, Zappone con Procaccini

574
Emanuela Zappone e a destra Gavino De Gregorio

C’eravamo tanto amati da formare una famiglia, da dare alla luce una lista, ma divisi nella scelta del treno da prendere ci siamo separati alla stazione di partenza. Suona più o meno così la storia elettorale di Gavino De Gregorio e di Emanuela Zappone che insieme avevano dato vita alla lista “Cittadini di Terracina”, presentata lo scorso febbraio. Una figlia da crescere per il rilancio della città, per scrollare da Terracina immobilismo e sterilità. Nel corso di neanche due mesi la coppia Gavino-Zappone si è però separata di comune accordo, e insieme ma in case diverse continueranno a crescere la loro figlia come si conviene nei più civili divorzi consensuali.

Mamma Emanuela continuerà il suo percorso al fianco del candidato sindaco Nicola Procaccini. E non poteva essere diversamente, dal momento che suo padre, nonno della lista, è stato consigliere di maggioranza dell’amministrazione Procaccini con un ruolo di rilievo che lo ha visto presiedere l’assise civica.

Papà Gavino, invece, porterà con sé la figlioletta “Città di Terracina” nel grande albergo di Gianluca Corradini. Da ex coordinatore dei Fratelli d’Italia, Gavino si è trasferito a Golfo Sereno nella confortevole residenza vicino al mare dove l’aria ricca di iodio, al contrario di quella respirata in città con gli ex fratelli, potrà irrobustire la crescita della pargoletta.

Zappone e Gavino, se eletti, potranno ritrovarsi seduti allo stesso tavolo del Consiglio in nome del loro frutto d’amore. Procaccini e Corradini ora contano, ciascuno, su un sostegno in più. Al momento le liste sono numericamente in parità, sei a sei. Aspettiamo di vedere l’esito delle urne per sapere chi tra mamma e papà avrà contribuito in modo più incisivo all’educazione della bambina.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti