Latina, “Luigi”: riparte la stagione del teatro di improvvisazione Nova Urbs

174

Parte sabato 9 aprile, alle 21,15, presso il Teatro Opera Prima, in via dei Cappuccini a Latina, con lo spettacolo “Luigi”, la rassegna primaverile degli spettacoli di improvvisazione teatrale promossa dall’associazione “Nova Urbs”. Sul palco per l’occasione gli Appiccicaticci, gruppo storico di Roma, rappresentato da Tiziano Storti, Fabrizio Lobello e Alessio Granato.

Luigi è uno spettacolo unico nel suo genere – spiegano gli organizzatori – che farà ridere, piangere, riflettere, sognare e soprattutto stupire. C’è tutta la magia del momento che, in quanto spettacolo di improvvisazione, nasce dal nulla. Solo uno spunto per partire e poi sessanta minuti di pura improvvisazione, senza sosta, senza una pausa, senza una interruzione. Uno spettacolo che vedrà in scena un musicista e due improvvisatori, nonché attori, cantanti e poliglotti, che navigheranno nel mondo narrativo, musicale, fatto di immagini, suoni, storie e relazioni.

I prossimi appuntamenti Quello di sabato 9 aprile sarà il primo di tre appuntamenti con l’improvvisazione teatrale targata Nova Urbs per la stagione primaverile. La rassegna continuerà il 7 maggio con lo spettacolo “Catch Imprò” e si concluderà il 21 maggio con “Parco”, la long form della Compagnia Maia

Gli Appiccicaticci sono un gruppo di improvvisazione formatosi a Roma nel 2004. Vantano vari riconoscimenti nel panorama del cabaret romano e nazionale, partecipano ai più importanti festival di arte in strada in Italia (vincitori premio miglior gruppo di arte in Strada al Ferrara Buskers Festival del 2010) ed hanno portato in scena diversi format innovativi di improvvisazione teatrale (Due di Picche, U, Tutto da Sol). “Luigi” è la loro ultima fatica, già rappresentato con successo al teatro Petrolini di Roma ed al festival TraAttori di Piacenza.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti