Latina, “Generazioni connesse. Responsabilità in rete”: appuntamento alla “Volta”

156

Mercoledì 13 aprile, sono in programma una serie di eventi, a partire dalle 10,30, presso l’istituto comprensivo “Alessandro Volta” di Latina, in occasione della “Giornata dedicata all’uso responsabile della rete e alla navigazione sicura in internet”.

“Generazioni connesse”

L’evento si apre alle 10,30, presso il teatro “Ponchielli”, con la partecipazione degli studenti allo spettacolo “Condividi” e proseguirà con gli appuntamenti aperti ai docenti e ai genitori degli alunni che prevedono una tavola rotonda con approfondimenti sul tema della sicurezza in rete e dell’uso responsabile di internet, grazie alla partecipazione dei referenti del Movimento in difesa del cittadino e della Polizia Postale. Nel pomeriggio, a partire dalle 15, la tavola rotonda sarà aperta ai docenti e ai genitori che verranno informati dai rappresentanti delle Istituzioni e delle associazioni presenti sulle problematiche reali che purtroppo avvengono nei mondi virtuali, quelli dei social, se la navigazione avviene senza regole e senza alcun controllo.

Il lavoro svolto in classe

Nel corso della giornata, che si terrà nell’Auditorium della scuola Media di via Botticelli 33, gli alunni delle Classi 2 e 3E dell’istituto illustreranno ai presenti i lavori svolti durante l’anno in relazione al progetto Generazioni Connesse, attività che hanno permesso la conferma di un riconoscimento europeo della eSafety Label proprio in virtù di questo impegno volto a sensibilizzare i “nativi digitali” ad un uso attivo e responsabile della Rete.

Il contributo di Enti e associazioni

Il progetto, infatti, è cofinanziato dalla Commissione Europea e annovera tra i suoi partner Polizia Postale e delle Comunicazioni, Telefono azzurro, Save the children, Skuola.net, Cooperativa Edi e Movimento Difesa del Cittadino. Lo spettacolo realizzato dalla Compagnia “Teatro in Movimento” tocca il tema del bullismo e del Cyberbullismo che investe direttamente i protagonisti della storia raccontata sul palco, ai quali fornisce una guida per un viaggio interiore nell’essenza delicata e complessa più intima e nel mondo esterno a volte troppo superficiale e distratto. Un modo leggero per descrivere quello che accade ai ragazzi di oggi e indicare loro la strada possibile per evitare rischi e danni in rete e non solo.

Il progetto

La scuola “Volta”, ha aderito al progetto promosso dal ministero dell’Istruzione, programmando attività e incontri, sotto la guida della dirigente Claudia Rossi e del docente referente Massimo Alvisi, in grado di perseguire il raggiungimento degli obiettivi e delle finalità dell’iniziativa: fare della Rete un ambiente migliore e più sicuro sia nel percorso di crescita umano che scolastico e professionale. Il Safer Internet Centre Italia è punto di riferimento nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra i giovani e nuovi media. Presso la scuola Volta sono in corso iniziative ad ampio raggio, che prevedono la partecipazione attiva al progetto degli alunni, degli insegnanti e delle famiglie: attivazione padlet dedicato, comunicazioni e circolari ai genitori, video clip specifiche sul Canale You tube “Il lato oscuro della rete”, il “questionario il mio rapporto con internet”, “L’internet addiction disorder” iad-internet dipendenza, numero speciale del giornalino scolastico “La chiave di Volta”, riconoscimento europeo del E-Safety Label, valido fino ad 10/2017.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti