Il Latina ritrova Baldanzeddu ma sacrifica Milani: la carriera del “capitano” finisce qui

192

Due mesi fa dichiarò di avere ancora tanto da dare al calcio e di non avere alcuna intenzione di mollare. Ora invece Andrea Milani ha deciso di appendere le proverbiali scarpe al chiodo, convinto dalla proposta di un Latina intenzionato a farlo entrare “nella grande famiglia nerazzurra”. E costretto, aggiungiamo noi, dalle scelte di un Gautieri che non lo ha mai “visto”, insistendo a più riprese per il reintegro di Baldanzeddu, escluso dalla lista over lo scorso gennaio, ai tempi di Mario Somma.

 

“SERVONO FORZE FRESCHE”

In una nota pubblicata sul sito ufficiale, la società ha annunciato la risoluzione del rapporto contrattuale con Andrea Milani riportando le dichiarazioni dell’ormai ex terzino: “E’ stata una decisione presa per amore del Latina. La società, in questo momento delicato in cui si sta giocando la permanenza nella categoria, ha bisogno di forze fresche. Lascio il calcio giocato dopo tanti anni e sono onorato di aver chiuso la mia carriera con la maglia della squadra della mia città”.

BALDANZEDDU, IL RITORNO

Fortemente caldeggiato da Gautieri, si registra dunque il ritorno in organico di Ivano Baldanzedddu, esterno arrivato in prova ad inizio stagione (dopo il grave infortunio dello scorso anno, quando giocava con l’Entella) e poi tesserato con il benestare di Mark Iuliano. L’esterno destro sarà a disposizione già sabato pomeriggio e non è escluso che possa figurare tra i titolari nello schieramento anti Lanciano.

ACOSTY AI BOX, DUE GLI SQUALIFICATIacosty

Acosty ha saltato anche l’ultima seduta a porte aperte e quasi sicuramente non riuscirà a recuperare per sabato. Il ghanese andrà ad aggiungersi nella lista degli assenti agli squalificati Mbaye ed Esposito. Assenze importanti anche per gli abruzzesi, visto che il giudice sportivo ha appiedato per un turno Bacinovic, Amenta e Aquilanti.

BIGLIETTI IN SVENDITA: RIEMPITE QUESTO STADIO!

Nel frattempo su richiesta della tifoseria organizzata nerazzurra e vista l’importanza della posta in palio per la sfida di sabato, il Latina calcio ha deciso di riproporre l’iniziativa “Tutti in curva” con l’offerta di biglietti a prezzi agevolati: come accaduto per il match con l’Avellino, per entrare nella Nord basterà pagare un euro mentre gli under 14 potranno ottenere gratuitamente i tagliandi d’ingresso per la Gradinata. Lo stesso settore, inoltre, sarà disponibile al costo ridotto di 10 euro. La vendita è iniziata presso i botteghini del Francioni e nei centri autorizzati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti