Ninfa nella tana di Milano, per chiudere i conti!

117

Ninfa di scena a Castellanza, questa sera alle 20.30, per la gara di ritorno dei quarti del “Playoff Challenge”. Dopo il 3-0 ottenuto domenica al Palabianchini, il sestetto pontino lancerà l’assalto alla Revivre Milano per accedere direttamente alla final four, evitando così l’eventuale bella in programma domenica a Latina. Il tabellone prevede poi Piacenza – Padova, con la prima già in vantaggio, Ravenna – Verona e Monza – Molfetta, con entrambe le squadre di casa obbligate a riscattare il ko in gara 1.

 

NON SARA’ UNA FORMALITA’

A tre giorni dalla gara di andata Ninfa ritrova la Revivre Milano che deve riscattare la prova incolore davanti al proprio pubblico. In casa pontina c’è la consapevolezza di affrontare un avversario diverso, almeno nell’atteggiamento sul campo, ma anche quello di portare a casa un risultato positivo. Luca Monti e il vice Hendrik Jan Held. Al palleggio il giovane Sbertoli, Milushev opposto, De Togni e Georgiev (Alletti e Burgsthaler pronti a subentrare) al centro, Skrimov e Marretta (o Renato) in banda con Rivan o Tosi libero. Camillo Placì con tutto l’organico a disposizione potrà riproporre il sestetto vincente con Sottile in regia, Pavlov opposto, Yosifov e Rossi centrali, Maruotti e Sket di banda, Romiti libero. I precedenti parlano di 5 incontri di cui 4 vinti dai pontini e 1 dai lombardi. In Lombardia il bilancio è di una gara vinta per parte. Ex in campo Todor Skrimov a Latina dal 2013 al 2015, Dante Boninfante e Daniele Sottile fino al 1° dicembre nel campo opposto.

 

LE IMPRESSIONI DI GRANDE

A parlare della sfida alla vigilia è stato il direttore Candido Grande: “Ci aspettiamo a Castellanza una gara difficile. Noi dobbiamo giocare con la stessa intensità e voglia di domenica dove siamo stati bravi in tutti i fondamentali. Vogliamo arrivare in questa competizione più in alto possibile, cercando di chiudere la serie con la Revivre Milano già in gara 2”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti