Cisterna, due fratelli in carcere per una rapina commessa vent’anni fa: devono scontare otto anni

390

Gli agenti del  Commissariato di Polizia di Cisterna di Latina, ieri notte, hanno eseguito un arresto in esecuzione dell’ordine di carcerazione a carico di Rosario Montenero, 54 anni, emesso dall’Ufficio Esecuzioni penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia. L’uomo infatti deve espiare una pena definitiva di otto anni per una condanna relativa al reato di rapina consumata nel 1995 a Castiglione del Lago (Perugia).

I poliziotti hanno cercato invano l’uomo presso la propria abitazione, lo hanno  successivamente intercettato sulla via dei Cinque Archi  nel territorio del comune di Velletri. Probabilmente, consapevole della definizione del procedimento penale a suo carico e dell’imminente sua esecuzione, si era reso irreperibile per sfuggire alla cattura.

Contemporaneamente gli agenti erano anche alla ricerca di Nino Montenero, fratello di Rosario, destinatario di identico provvedimento dell’Autorità Giudiziaria in quanto anche deve  espiare identica pena detentiva per lo stesso reato consumato  in concorso. Nino Montenero, sfuggito alla cattura  della scorsa notte, sentitosi ormai braccato, si è costituito al Carcere di Velletri alle 15 di oggi.

Rosario Montenero
Rosario Montenero
Nino Montenero
Nino Montenero

LE VOSTRE OPINIONI

commenti