Latina, seconda giornata di “Aspettando Lievito” alla Domus Mea

326

Dopo la prima anteprima di lunedì, “Aspettando Lievito” torna giovedì 21 aprile per proporre un pomeriggio tra dibattito, musica e sapori. Il secondo assaggio della rassegna targata Rinascita Civile – che si aprirà ufficialmente sabato 23 – è organizzata in sinergia con la Domus Mea: gli appuntamenti in programma si terranno infatti presso l’istituto comprensivo Frezzotti-Corradini.

Alle 17.30 Massimo Piras illustrerà il nuovo percorso in materia di gestione dei rifiuti promosso dall’associazione Zero Waste Lazio di cui è presidente: un progetto alternativo e sostenibile che punta entro il 2020 a ridurre la produzione di rifiuti attraverso modifiche alla legge e accorgimenti individuali che possono fare la differenza. All’incontro, dal titolo “Percorso verso Rifiuti Zero-Economia circolare”, interverrà anche Ornella Pistolesi della Rete dei Cittadini di Aprilia. Seguirà la proiezione del documentario “Trashed”, prodotto e interpretato da Jeremy Irons e diretto dalla giornalista inglese Candida Brady. Si tratta di un’indagine che rivelerà, attraverso immagini spesso scioccanti, la mole impressionante di rifiuti che ogni giorno produciamo senza pensare all’impatto che le nostre azioni possono avere sul pianeta.

Ad animare la sezione LievitoAcustica con l’esecuzione di musica popolare, alle 20.30, sarà il gruppo Musicantiere, il progetto di cooperazione artistica dove persone di tutte le età si riuniscono per fruire e fare musica, teatro, danza. Questo nell’idea che l’arte è patrimonio e abilità di tutti e trova il suo autentico valore nel senso sociale di appartenenza e identità, nella gioia e nel piacere di esprimersi assieme agli altri. Il gruppo Musicantiere sta lavorando all’Opera Popolare “La vita dei Romei” di Ambrogio Sparagna, che verrà eseguita in anteprima all’Auditorium Mario Costa di Sezze il 12 giugno e per la cui preparazione è in corso un laboratorio aperto e gratuito di coro ogni giovedì dalle 17.30 alle 18 presso la Domus Mea. L’opera popolare è dedicata a Paola Tulli, insegnate di musica e teatro da poco scomparsa che tanto ha dato alla città di Latina e non solo. Per sostenere la realizzazione del progetto è in atto un programma di crowdfunding.

Durante la giornata di anteprima “Aspettando Lievito”, tra un evento e l’altro si potranno degustare vini e prodotti del territorio offerti dalle associazioni Domus Mea e Rinascita Civile e dall’azienda agricola Ganci.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti