Terracina, Festival delle Emozioni: inizia il conto alla rovescia

203

Il 12, 13, 14 e 15 maggio, avrà luogo la seconda edizione del Festival delle Emozioni. I membri del Consorzio Terracina d’amare, con il direttore Prof. Giuseppe Musilli, propongono un grande evento di promozione turistica che mira a coinvolgere con le molteplici attività ed incontri, un pubblico eterogeneo, sperando che possa divenire un patrimonio comune e che possa portare benefici e ricadute concrete ai cittadini locali. I progetti e le attività organizzate si basano su logiche di progettazione partecipata, di condivisione di idee e di coinvolgimento attivo. Il Festival, per questo, sta dimostrando di essere anche un modello sperimentale di organizzazione e sviluppo partecipato sul territorio, riuscendo a mettere insieme e a far confluire in un grande progetto condiviso persone, associazioni, aziende, scuole ed enti pubblici.

Affinché il Festival possa crescere e migliorarsi, per l’edizione 2016 è nata l’iniziativa “Amici del Festival” attraverso cui si cercheranno anche forme di autofinanziamento alternative, in perfetto stile Festival delle Emozioni, che aiuteranno a proseguire il lavoro e a migliorare quanto finora realizzato.

Tutti gli Amici del Festival sono invitati a partecipare ai prossimi appuntamenti: il 21 aprile si terrà una serata all’insegna del Jazz con i “J RED Quartet” all’Open Art Cafè, Voce, piano, contrabbasso e batteria interpreteranno una scaletta di brani moderni, classici, sperimentali e stravaganti. Il 30 aprile, invece, il gruppo teatrale “La Babbëlogna”, andrà in scena presso l’Aula Magna del Liceo Leonardo Da Vinci con una divertente commedia in dialetto terracinese: “Mamma che babbëlogna!”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti