Giornata della Terra, eventi a Latina e Terracina

317

L’appuntamento è fissato per il 22 aprile, alle 10, presso il Comune di Latina e nel giardino esterno, per gli eventi organizzati in occasione della Giornata della Terra. L’incontro, infatti, prevede la presentazione della rete di scuole per la diffusione delle buone prassi dell’educazione ambientale, di cui è capofila l’istituto comprensivo “Giuseppe Giuliano” di Latina.

L’accordo

Hanno aderito al progetto oltre alla “Giuliano” anche il liceo scientifico “Majorana”, l’istituto comprensivo “Frezzotti-Corradini”, il plesso “Donna Leila Caetani”, l’istituto comprensivo “Alessandro Volta”, l’istituto comprensivo di via Bachelet, la scuola “Vito Fabiano”, l’istituto comprensivo di Borgo Faiti. L’idea di un accordo di rete tra le scuole per la diffusione delle buone prassi dell’educazione nasce dalla consapevolezza che ogni scuola ormai da anni imbastisce e realizza esperienze didattiche significative intorno ai temi dell’educazione ambientale.

Gli obiettivi comuni

La finalità di collaborare in rete è quindi quella di valorizzare quanto già si mette in atto – spiegano gli organizzatori dell’evento – di condividerlo e diffonderlo ma anche quella di lavorare sinergicamente per raggiungere traguardi comuni. Si vuole realizzare ciò coinvolgendo istituzioni, enti territoriali, realtà associative e società private chiamate con la scuola a dare risposte concrete su temi di indiscutibile attualità come: la raccolta differenziata dei rifiuti, il risparmio energetico, la mobilità sostenibile, la tutela della biodiversità, la gestione responsabile della risorsa acqua.

La rete

Le scuole in rete per il progetto in questione rappresentano quindi un autentico laboratorio di cittadinanza attiva in cui tutti possono fare la propria parte per tutelare il futuro del pianeta e quindi del territorio di appartenenza.

In questa ottica tutti sono chiamati a farsi carico delle proprie responsabilità, famiglie, insegnanti, collaboratori scolastici, studenti, dirigenti della pubblica amministrazione insieme a rappresentanti delle varie istituzioni pubbliche e private possono cooperare per plasmare un futuro ecosostenibile e assicurare quindi una vita dignitosa per tutti gli esseri che abitano il nostro territorio e l’intero pianeta.

L’evento a Terracina con il wwf

Quest’anno la Giornata della Terra assume un’importanza ulteriore – sostiene il wwf – perché l’Onu ha voluto scegliere questa data per la firma dell’accordo conclusivo della Cop 21 che si è tenuta a Parigi nel dicembre scorso e che ha stabilito tre punti fondamentali: limite di 1,5 gradi all’aumento della temperatura, cento miliardi di dollari per i paesi in via di sviluppo, revisione ogni cinque anni sui tagli alle emissioni nocive. Anche a Terracina quest’anno si celebra la Giornata Mondiale della Terra con l’apertura straordinaria del parco della Rimembranza dove ci saranno incontri, visite e percorsi tra storia, natura e cultura della terra. L’iniziativa, nata in collaborazione tra Agenda 21 Locale e il wwf Litorale laziale, vuole essere, nello spirito proprio della Giornata Mondiale, un messaggio ai cittadini per far crescere la consapevolezza della necessità di una tutela maggiore dell’ambiente in cui tutti viviamo.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti