Latina, il Prefetto all’evento sulla sicurezza stradale: “Un appuntamento da ripetere ogni anno”

170

Sono stati coinvolti più di 1300 alunni, della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, all’appuntamento con “Guida la vita”, la prima giornata dedicata all’educazione sulla sicurezza stradale che si è svolta ieri in piazza del Popolo a Latina. L’evento, patrocinato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri è stato realizzato con collaborazione di 41 partners, tra i quali la Polizia Stradale, l’Astral, l’Inail, la motorizzazione civile, la Asl di Latina e l’Associazione Europea Familiari e Vittime della strada. Ai giovani è stata offerta la possibilità di vivere piazza del Popolo in una veste del tutto nuova, trasformata in un’area espositiva dove conoscere da vicino le varie caratteristiche e prestazioni di guida dei diversi veicoli. Sempre in piazza del Popolo era presente il pullman azzurro della Polizia di Stato con all’interno una sala multimediale in grado di interfacciarsi direttamente con i giovani visitatori pieni di entusiasmo e curiosità sui temi trattati dall’evento: la mobilità e la possibilità di spostarsi sul territorio nelle varie situazioni e ruoli diversi, nella veste di pedone, vigile urbano, autista, ciclista e altro ancora. La riflessione sui temi legati alla sicurezza stradale è stata suscitata anche attraverso la rappresentazione del teatro sociologico, il progetto realizzato dall’Astral.

L’intervento del Prefetto Faloni

Nel suo intervento alla prima giornata dedicata all’educazione sulla sicurezza stradale il Prefetto di Latina, Pierluigi Faloni, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa che è stata “promossa dalla Prefettura di Latina dopo un anno di lavoro durante il quale è stato affrontato il problema della incidentalità stradale sotto i suoi molteplici aspetti. Passando dalla intensificazione dei servizi di vigilanza sulle strade da parte delle forze dell’ordine e delle polizie locali, alla analisi delle situazioni di manutenzione della rete viaria, al concreto avvio dell’Osservatorio Provinciale sulla sicurezza stradale. Fasi di lavoro che hanno ancora una volta sottolineato quale sia l’importanza di una partecipazione collettiva, di tutti i cittadini, per una reale, concreta, condivisa, partecipata ed integrata azione di sicurezza. Così da un Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica al quale hanno preso parte il Prefetto, il Questore, i Comandanti dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale, della Polizia Stradale e dei Vigili del Fuoco, si è passati ad un team di persone fatto da 42 partners che ha consentito di vedere e concepire la sicurezza stradale come elemento essenziale e costante che determina e caratterizza il nostro quotidiano vivere”.

L’invito a ripetere l’iniziativa ogni anno

Nel chiudere il suo intervento il Prefetto Faloni ha lanciato la proposta di ripetere l’evento “Guida la vita”, ogni anno nella stessa data, per fare il punto della situazione sull’educazione stradale. Una giornata dedicata ad un tema tanto importante per la collettività che potrebbe diventare anche un Forum, in grado di coinvolgere non solo la città di Latina, ma anche altre realtà e territori uniti in rete per trovare spunti di confronto e condividere modelli educativi sulle problematiche legate alla circolazione, alla sicurezza stradale e alla mobilità in genere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti