Terracina, Di Tommaso: al Parco Ausoni con Buschini, tre buone notizie

293

Si è svolto questa mattina a Campo Soriano un incontro pubblico con l’assessore regionale all’ambiente Mauro Buschini, organizzato dalla coalizione Pd-Terracina 2026 che sostiene la candidatura a sindaco di Alessandro Di Tommaso, sulle potenzialità del territorio per dall’attuazione della legge istitutiva del Parco regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi.

Al tavolo hanno preso parte, oltre a Buschini e Di Tommaso, anche l’assessore regionale Rita Visini e il commissario del Parco Bruno Marcucci. Mentre tra il pubblico erano presenti i rappresentanti di diverse associazioni che operano sul territorio e cittadini che risiedono nella zona collinare di Terracina interessati soprattutto ai problemi legati all’approvvigionamento idrico e alla recrudescenza del fenomeno degli incendi boschivi.

Tre le buone notizie emerse dall’incontro. A riepilogare il senso della giornata a Campo Soriano è il candidato Di Tomasso.

“L’assessore Buschini – afferma l’aspirante sindaco – ci ha dato una bellissima notizia, ovvero che entro l’estate sarà approvato il Piano del Parco regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi. Si tratta di uno strumento importantissimo perché consentirà di stabilire all’interno del perimetro del Parco il livello di tutela e quindi stabilire con certezza quelle che sono le potenzialità del territorio sia da un punto di vista degli insediamenti abitativi, sia da un punto di vista della localizzazione delle attività economiche. Lo sviluppo del territorio che ricade nell’area protetta, finalmente viaggerà di pari passo alla compatibilità ambientale stabilita per legge dalla Regione Lazio. L’opportunità è doppia, perché da un lato avremo salvo il nostro patrimonio naturale e paesaggistico e dall’altro vedremo riqualificate tutte quelle attività in esso inserite. Sono previsti il potenziamento e la valorizzazione delle reti di mobilità lenta (sentieri, piste ciclabili, eccetera); il potenziamento o la realizzazione di servizi collettivi per la popolazione locale e per i fruitori del Parco mediante valorizzazione dei patrimonio paesaggistico-ambientale e storico-architettonico esistente, la regolamentazione delle attività agricole volta ad incentivare la multifunzionalità, in particolare per quanto riguarda la riqualificazione delle colture tradizionali e biologiche insieme all’offerta di servizi di tipo agrituristico, enogastronomico, didattico e socio-assistenziale. Finalmente questo piano strategico del territorio, il cosiddetto Piano del Parco sarà approvato”.

La seconda bella notizia è arrivata dal commissario Marcucci, ha precisato Di Tommaso: “Il commissario ci ha detto che il Parco ha finalmente recuperato 120mila euro dai residui di fondi regionali del 2008-2009, che saranno impiegati per lavori di manutenzione e messa in sicurezza del nostro bellissimo Monumento naturale di Campo Soriano”.

“La terza notizia – ha concluso il candidato sindaco – è che l’assessore Buschini in relazione all’impianto delle cozze ha raccolto le nostre istanze e confermato il suo impegno massimo a considerare tutte le ipotesi per bloccare l’iter autorizzativo”.

pubblico

LE VOSTRE OPINIONI

commenti