Cisterna, soldi e progetti per rivitalizzare Borgo Flora

169
Il Monumento al Bonificatore di Borgo Flora
Un patto tra il Comitato spontaneo e l’amministrazione comunale per la rivitalizzazione di Borgo Flora.
Una programmazione di interventi condivisi quella tracciata giovedì scorso dal sindaco Eleonora Della Penna e dal presidente e da un altro rappresentante del Comitato,  Andrea Freguglia e Gianluca Pinna, tenendo conto delle emergenze e delle effettive risorse economiche disponibili.
“Problematiche per lo più dovute alla recente espansione edilizia non ancora del tutto completata – spiega una nota dell’amministrazione comunale -, al conseguente incremento demografico ma anche a un periodo, che ormai si protrae da alcuni anni, di mancata manutenzione delle strutture e degli spazi pubblici. Dunque una serie di opere già note all’amministrazione e che necessariamente richiederanno tempi non brevi nonché un consistente investimento finanziario. Un ruolo centrale nel rilancio della vita sociale del borgo sarà il recupero e rimessa in funzione della palestra”.
Nel corso della riunione il sindaco ha anticipato che su questo intervento sono previsti in totale circa 100mila euro nel bilancio all’esame del prossimo Consiglio comunale.
“Un consistente impegno finanziario che risolverà una situazione di degrado al centro della borgata restituendo una struttura non soltanto sportiva ma di aggregazione e riferimento sociale per tutta la comunità. Prevista anche la creazione di aree attrezzate con giochi per i bambini la cui collocazione sarà concordata con il Comitato. Tra le programmazioni a lungo termine, invece, figura l’impegno per far realizzare una nuova e più spaziosa chiesa con un sagrato che, al fianco della palestra sportiva e della scuola, andrebbe a costituire un’ampia area di aggregazione e servizi per la comunità”.
“E’ stato un incontro certamente proficuo per il futuro di Borgo Flora – afferma Freguglia a nome del Comitato -. Abbiamo trovato piena disponibilità per avviare un percorso di collaborazione e miglioramento delle condizioni di vita nella frazione. Siamo consapevoli che i problemi sono tanti e non potranno essere risolti tutti insieme e in poco tempo ma l’impegno a condividere le scelte con chi vive nel borgo è un fatto molto positivo. Siamo d’accordo che si debba partire dal recupero della palestra così da mettere fine all’attuale situazione di degrado e pericolo. La palestra con gli annessi locali dovrà tornare ad essere luogo di incontro e ritrovo per tutte le fasce di età. Abbiamo poi segnalato altre questioni come la creazione di una piazzetta spartitraffico, l’installazione di pensiline e la manutenzione dell’impianto di illuminazione pubblica oggetto di ripetuti atti vandalici, una chiesa più spaziosa ed altro”.
“Dopo questi primi due anni di amministrazione necessari per conoscere le scelte fatte, ma anche molte volte non fatte, dalle precedenti amministrazioni – afferma il sindaco Della Penna – è giunto il momento di agire sul territorio. E per farlo chiedo la collaborazione di chi ci vive ogni giorno, conoscendo i problemi ma anche le potenzialità. Per questo voglio rilanciare il ruolo dei comitati e con loro collaborare per condividere ciò che, nonostante le ristrettezze finanziarie, è possibile fare. Ringrazio dunque il Comitato di Borgo Flora per aver accettato l’invito a collaborare e presto ci incontreremo di nuovo per svolgere insieme un sopralluogo nella frazione”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti