Calandrini contro Aviointeriors: “Commesso un grave sopruso”

167

“Aviointeriors ha commesso un sopruso, io resto al fianco dei lavoratori”. Il candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini, ha voluto esprimere così la sua solidarietà nei confronti dei lavoratori ex Aviointeriors dopo la rimozione forzata, con gru e ruspe, delle tende ch ospitavano il presidio permanente lungo l’Appia, nei pressi dello stabilimento. “Quanto accaduto mi ha lasciato sconcertato – scrive Calandrini in una nota – , ritengo che sia stato compiuto un autentico sopruso ai danni di un presidio regolarmente autorizzato. Non si può limitare il diritto delle persone a manifestare il loro pensiero. In tutte le situazioni, inoltre, credo che si debba sempre cercare il dialogo e mai la prevaricazione. Sono vicino ai lavoratori del sito di Latina Scalo e mi auguro che la vicenda possa trovare quanto prima e nel migliore dei modi la sua conclusione”.

IL TESSUTO PRODUTTIVO Restando in tema di tessuto produttivo, Calandrini auspica l’avvio di una fase di confronti e rivolge un invito ai presidenti provinciali di tutte le associazioni di categoria affinché in un incontro si possa fare il punto sulle attuali criticità del sistema produttivo: “L’associazionismo è da sempre motore dello sviluppo della città, sin dall’inizio della mia attività ho capito che la voce delle associazioni è fondamentale per indirizzare le scelte politiche a favore dell’economia locale. Incontrando i rispettivi presidenti intendo condividere idee e progetti mirati a favorire la crescita del territorio e ad affrontare gli ostacoli che affliggono le nostre imprese. Le proposte che ne scaturiranno costituiranno un prezioso contributo alla formazione del mio programma elettorale, con l’impegno a tradurle in atti concreti qualora venissi eletto”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti