Latina, Acli “Creatività e lavoro”: incontro con l’artista pontina Karin Proia

448

Le Acli Provinciali di Latina hanno assunto l’impegno nel Congresso provinciale del 20 febbraio 2016 di promuovere politiche per il lavoro, sostenendo la creatività come energia di valorizzazione dei talenti e delle risorse territoriali. Nella relazione congressuale il trinomio Comunità-Identità-Creatività ha rappresentato l’individuazione del percorso aclista per rinnovare le prospettive sociali ed economiche della provincia, promuovendo il Terzo Settore quale sistema trainante e laboratorio delle energie creative delle lavoratrici e dei lavoratori pontini.

Il primo incontro con Karin Proia

Al primo incontro, in programma per venerdì 29 aprile alle ore 18, presso il Victoria Palace Residence a Latina, l’attrice e regista pontina Karin Proia incontrerà i partecipanti restituendo una storia di continua formazione professionale nei settori del teatro, della cinematografia e della comunicazione. Karin Proia rappresenterà la sua capacità di coniugare il talento con la tecnica, esprimendo l’importanza della formazione professionale nell’arte; il confronto verrà aperto dal Direttore del Teatro Moderno Gianluca Cassandra e dalla giornalista di Latinacorriere.it Roberta Cerina.

I successivi appuntamenti

Le Acli Provinciali di Latina hanno determinato di svolgere periodicamente degli incontri operativi utili a creare opportunità, promuovendo conoscenze e strumenti: Programma Acli “Creatività e Lavoro”. Riferimento importante del percorso sarà anche quello di sostenere come la creatività, tramite la formazione professionale e la qualificazione, passi dallo stadio dell’intuizione all’applicazione metodologica. I primi incontri del Programma Acli “Creatività e Lavoro”, che si svolgeranno ad aprile, maggio e giugno, riguardano i seguenti temi: arte, editoria ed ospitalità rurale. Ad ognuno di questi appuntamenti parteciperà un esempio di cittadina o cittadino pontino che realizza la sua opera con successo riconosciuto. Ci sarà un confronto aperto perché i suggerimenti dell’esempio possano diventare utili strumenti per coloro che volessero professionalizzare la propria creatività. Verranno elaborate ipotesi sperimentali che le Acli, con la proprio Organizzazione, tenderanno a rendere sistemi operativi per i giovani.

La valorizzazione del talento e delle risorse naturali

Le Acli continuano a sostenere che non vi è opportunità di sviluppo economico per il territorio se non tramite la valorizzazione del talento e delle risorse naturali, infatti la multifunzionalità della ruralità sarà una costante del Programma.

L’esperienza dell’artista pontina

Karin Proia, diplomata all’istituto d’arte, dal 1994 è riuscita ad interpretare drammi e commedie sia con i migliori registi teatrali, da Proietti a Cassano, da Quartullo a Pingitore, sia in tante serie televisive come “Don Matteo”, “Boris”, “lo zio d’America”, “ho sposato un calciatore”, “le tre rose di Eva” o “l’Avvocato Porta”, ma anche film come “Ragazze a mano armata”. La sua capacità di artista poliedrica viene rappresentata sul grande schermo con l’uscita, prossimamente, di un film scritto e diretto da regista: “Una gita a Roma”. La disponibilità della stessa Karin Proia nasce dalla volontà di trasmettere, tramite una Organizzazione come le Acli, suggerimenti ed elementi positivi alle ragazze ed ai ragazzi del proprio territorio d’origine. L’incontro sarà introdotto dal Direttore provinciale delle Acli, Nicola Tavoletta, che relazionerà sull’impegno dell’Organizzazione nel supportare le nuove formule di sviluppo delle professionalità, approfondendo la tematica del lavoro e Terzo Settore. Presenzieranno all’iniziativa il Presidente provinciale delle Acli Maurizio Scarsella e la Presidente regionale delle Acli del Lazio Alessandra Bonifazi.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti