Terracina, la coalizione di Di Tommaso si rafforza: con Palmacci più proposte e più consensi

232

Alessandro Di Tommaso, candidato sindaco di Terracina, prosegue il suo percorso elettorale facendo tappa nei diversi quartieri della città. Prossima meta è quella del 30 aprile alle 10,  in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, dove arriverà con una famiglia “allargata”. Il metodo della condivisione della sua proposta, che sabato sarà estesa anche ai residenti della Marina e del centro, gli ha consentito finora di avere un contatto diretto con la gente e di percepire un consenso via via crescente.

Alessandro Di Tommaso e Arcangelo Palmacci
Alessandro Di Tommaso e Arcangelo Palmacci

Convergenza con Palmacci, un passo in avanti  

“Il nostro progetto per la città – afferma – cresce di ora in ora e trova sempre maggiori consensi. La convergenza con la lista ‘Insieme a Te’ di Arcangelo Palmacci, nata da un grande senso di responsabilità per dare a Terracina un’alternativa valida per contrastare anni di mancata programmazione, di isolamento e di scelte fallimentari, è la prova che la coalizione che mi sostiene alla carica di sindaco si è rafforzata nella sua componente civica e questo ci dà la consapevolezza di aver aperto la porta giusta per avvicinarci ancora di più alle vere aspettative dei cittadini. La coalizione si è allargata, si è riequilibrata e al contempo è cresciuta, non tanto in senso numerico, quanto nella sua proposta di governo. Il passo indietro di Palmacci è per noi tutti, per il Partito democratico e per Terracina 2026, un passo in avanti”.

Si allarga la coalizione, cresce la proposta di governo

“In questa fase della campagna elettorale così stringente – spiega Di Tommaso -, dove tutti sono alle prese con le liste, noi ci stiamo impegnando liberando le nostre energie per progetti concreti, che uniscono la città, che guardano al futuro pensando a tutti attraverso le nostre politiche sociali, del welfare, del turismo, dell’agricoltura, della pesca, del commercio. Le nostre proposte sono animate dal senso civico che ci porta a sostenere con forza la necessità di un’amministrazione comunale trasparente e gestita in modo pulito. La strada della condivisione che stiamo percorrendo attraverso le tappe nei quartieri ci fa toccare con mano la desertificazione creata da 14 anni di malgoverno. Noi stiamo dando risposte concrete. Terracina con noi sarà una città sicura. Patrimonio culturale, mobilità, parcheggi, portualità, quartieri in connessione: la nostra rivoluzione è già scritta”.

Il sito internet del candidato sindaco

Di Tommaso ne approfitta per segnalare che è attivo il sito www.alessandroditommaso.it all’interno del quale “la proposta di governo per voltare pagina” è a disposizione di tutti.

locandina evento marinaLa tappa in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto 

Prossima tappa nei quartieri, dicevamo, è fissata per il 30 aprile alle 10 in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto per incontrare gli abitanti del centro e della Marina. “Come di consueto – annuncia Di Tommaso – sarò presente insieme ai candidati alla carica di consigliere comunale delle liste che mi sostengono, Partito Democratico, Terracina 2026 e Insieme a Te. Sarà occasione per noi per avere un confronto diretto con i residenti della zona. Risponderemo alle loro domande, vaglieremo le problematiche del quartiere valutando insieme le possibili soluzioni illustrando anche quelle già programmate nel nostro piano di governo. Seguirà alle 12 un mio breve comizio che sarà diffuso in diretta video sul mio profilo Facebook”.

Le proposte per la Marina, il porto e il centro

Di Tommaso dà qualche anticipazione: “Lavorerò da subito per eliminare il vergognoso guard-rail che da viale della Vittoria costeggia tutto il lungo fiume e la maggior parte del porto con una nuova barriera protettiva, recuperando così percorsi pedonali. Al centro del programma c’è la riqualificazione del porto che passa attraverso il recupero delle cubature esistenti e la realizzazione di una passeggiata in continuità con il lungomare. Riqualificheremo il parcheggio di piazza Stella Polare a servizio del porto e del centro, prevedendo anche qui le soste in rosa. Abbatteremo le barriere architettoniche e riqualificheremo i marciapiedi per permettere alle mamme con passeggini e ai disabili di muoversi liberamente”.

Protagonisti di una sfida, Terracina volta pagina

Invito tutti i cittadini interessati a prendere parte a questa iniziativa di confronto e condivisione. Insieme a loro saremo protagonisti di una sfida: Terracina volta pagina senza che nessuno resti indietro.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti