iPhone SE | la recensione

308

Ringraziamo Smartphone Store MD di Latina per averci dato l’opportunità di provare in anteprima l’iPhoneSE, già disponibile per l’acquisto presso il loro negozio a 509€ nella versione 16GB e 609€ nella versione 64GB, mentre in Italia verrà commercializzato solamente dall’11 Maggio.

Proprio così! iPhone SE è l’ultimo arrivato in casa Apple, piccolo e performante, in poche parole un iPhone 6s vestito da iPhone 5s. Nel 2016, dopo i display enormi, degli ultimi due anni sopratutto, c’è voglia se non bisogno di tornare a schermi più piccoli, adatti all’uso una mano, più versatili nell’uso quotidiano. Apple ha ancora una volta anticipato il mercato capendo le esigenze dei consumatori ancor prima che loro se ne rendessero conto. A questo link trovate la nostra video recensione.
Andiamo a vedere le caratteristiche:

PRIME IMPRESSIONI “HANDS ON”
Nella confezione troviamo, oltre agli adesivi e alla spilla per estrarre lo scomparto per la nano SIM, caricatore, cuffie e cavo dati. Nostalgico il design, che richiama per intero la scocca dell’iPhone 5s. Colorazioni più intense, gold e rose gold più intensi dei predecessori, compreso 6s/6s plus. Al tatto risulta compatto, leggero, veramente “tascabile”. Quell’anacronistico che da un lato ti conforta.

PROCESSORE E PRESTAZIONI
Nonostante il processore A9 dual core e i soli 2GB di RAM il device si presenta molto fluido. Lo stesso processore lo troviamo su 6s e 6s Plus.

BATTERIA e AUTONOMIA
Con i suoi anacronistici 1624mAh, coerenti con il resto del device, si arriva tranquillamente a sera, forse anche più. Sicuramente al pari di iPhone 6s.

DISPLAY
Il display è un 4″, IPS, che come nel 5s ha 326 ppi con risoluzione 640 x 1136 pixel. Sopratutto nelle condizioni di scarsa luminosità lascia intravedere la grigia dei pixels. Ha la modalità nightshift, l’ultima feature rilasciata da Apple che permette di gestire la temperatura di colore del display in modo da affaticare meno la vista sopratutto quando si è al buio.

FOTO e VIDEO
iPhone SE monta la stessa fotocamera di iPhone 6s: una 12Mp. Molto veloce nel punta e scatta con un ottima stabilizzazione durante i video, che ricordiamo, registra in 4k(2160p) a 30 FPS, riesce a catturare ottimamente l’audio. La fotocamera anteriore non è all’altezza con le ultime tendenze del mercato con i suoi 1.2Mp, ma comunque rende buoni risultati.

DIFETTI
I difetti riscontrati sono i soliti di iOS: la poca personalizzazione dell’interfaccia che presenta tutti gli iPhone come “il solito iPhone”, la mancanza della scelta rapida per la connessione dati e lo switch 2g/3g/4g. Inoltre per modificare la risoluzione dei video che andiamo a girare dobbiamo recarci in Impostazioni>Generali>Fotocamera, cosa che trovo davvero molto scomoda e che su Andorid troviamo incorporata con l’app della fotocamera.

CONCLUSIONI
Il prezzo si avvicina a quello dei top di gamma, 609€ per la versione da 64GB, 509€ per la versione da 16GB, manca quella da 32GB. Prezzo avvicinabile per la versione da 16GB che però, non avendo l’espansione di memoria, potrebbero col tempo non bastarci. C’è da dire che sugli store online si trovano entrambi i device a prezzi inferiori.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti