Latina, donna massacrata di botte e minacciata di morte dal marito: 42enne arrestato

225

Un 42enne di Latina è stato arrestato dalla Polizia per maltrattamenti in famiglia, minaccia aggravata, lesioni personali e danneggiamento. Si tratta di A.D., con precedenti, finito in manette dopo un tentativo di fuga. Sarà processato domani mattina.

A fermare la furia dell’uomo che aveva malmenato e minacciato di morte la moglie con un coltello, all’interno della loro abitazione e alla presenza di due figlie minorenni, sono stati gli agenti della Squadra Volante subito intervenuti in via Pier Luigi Nervi per una richiesta di aiuto fatta pervenire alla sala operativa del 113. La donna, approfittando di un momento di distrazione del marito, era riuscita a fuggire di casa e a trovare riparo da una vicina che appunto ha chiesto aiuto alla Polizia anche perché nel frattempo il 42enne era arrivato lì come un indemoniato, lasciandosi alle spalle la completa devastazione degli arredi della sua abitazione a cui sua moglie era stata costretta ad assistere.

Alla vista degli agenti, il 42enne anziché darsi una “regolata” ha continuato a rivolgere loro frasi offensive e ha provato invano a fuggire. A questo punto è stato bloccato e portato negli uffici della Questura per le formalità di rito. Domani il processo.

La donna malmenata ha dovuto ricorrere alle cure mediche. Al pronto soccorso del Goretti le sono state riscontrate contusioni escoriative ed ecchimosi multiple agli arti inferiori.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti