Terracina, la squadra di Di Tommaso fa tappa nel centro storico alto: previsto un incontro con i cittadini e i soci del centro anziani

140
Alessandro Di Tommaso

Domani, 5 maggio, Alessandro Di Tommaso – candidato sindaco di Terracina – farà tappa nel centro storico alto di Terracina per incontrare, a partire dalle 17 in corso Anita Garibaldi, i soci del centro anziani e gli abitanti della zona. “L’obiettivo – spiega – è quello di condividere con loro le prospettive e i progetti del quartiere che abbiamo elaborato per il piano di governo cittadino. Migliorare l’accesso e la viabilità sarà l’obiettivo principale da cogliere insieme al rilancio delle attività commerciali. Un’altra Terracina è possibile. Basta volerlo”.

Di Tommaso sarà presente nella parte alta della città insieme ai candidati alla carica di consigliere comunale delle liste Pd, Terracina 2026 e Insieme a Te, per illustrare ai cittadini in che modo la coalizione intende riconvertire le aree rimaste danneggiate dagli eventi bellici del ’43 per dare vita a nuovi spazi pubblici, piazze e luoghi attrezzati con panchine e arredi compatibili con l’ambiente al fine di favorire una migliore vivibilità del centro storico e di agevolare l’accesso ai monumenti e alle bellezze artistiche e archeologiche del patrimonio culturale.

“L’accessibilità del centro storico è parte integrante del progetto politico che proponiamo – spiega il candidato sindaco -. Essa sarà garantita dalla realizzazione di nuovi parcheggi all’esterno della cinta muraria e dall’istallazione di mezzi meccanici, a impatto zero, di collegamento con la parte bassa della città. Il nostro centro storico ha bisogno di essere ‘revisionato’ nel suo insieme eliminando i segni di degrado ed abbandono per trasformarlo in uno scrigno decoroso in grado di amplificare la bellezza dei suoi gioielli, in un quartiere vivibile per i suoi abitanti, in un salotto che sappia accogliere i turisti con iniziative culturali e attività economiche pensate anche al servizio dei visitatori”.

La proposta di restyling urbanistico del centro storico alto consiste in un progetto integrato che abbraccia piazza Assorati, via Anxur,  via della Palma (ex via del Tempio), l’area a ridosso della casa di cura “Curzio Salvini”, piazza Porta Nuova e il perimetro del profilo del teatro romano. “Sarà la giusta ricompensa – afferma Di Tommaso – a quanti in questi anni hanno tenuto duro di fronte all’impoverimento del centro storico alto; sarà la condizione necessaria per nuove opportunità di investimento”.

L’incito del candidato sindaco e dei candidati nelle liste di Pd, Terracina 2026 e Insieme a Te rivolto ai cittadini è quello di prendere parte all’iniziativa del 5 maggio: “Resteremo a disposizione per rispondere ad eventuali domande. Un pomeriggio con i soci del centro anziani servirà anche a promuovere uno dei nostri principi fondamentali: l’azzeramento delle distanze tra quartieri e delle differenze tra cittadini… perché nessuno resti indietro”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti