Latina, “Lo sport come filosofia di vita”: l’incontro con Sanderra alla “Giuliano”

208

Ha riscosso un grande successo la giornata di scuola organizzata dal presidente dell’associazione dei genitori della media “Giuliano” di Latina, Massimo Di Trento, interamente dedicata all’incontro con “Mister leggenda”, Stefano Sanderra, ex allenatore del Latina Calcio e grande appassionato di tutti gli sport, come ha precisato più volte davanti agli alunni delle terze classi, che non hanno perso l’occasione per fare domande e carpire segreti.

Lo sport come filosofia di vita

“Lo sport è una componente fondamentale della mia vita, la mia droga naturale, il mio impulso energetico, senza il quale non posso andare avanti”. Così Stefano Sanderra ha spiegato il suo rapporto “speciale” con lo sport, con il calcio, e con tutte le discipline sportive, che hanno fatto parte della sua vita sin da quando era solo un bambino. “Io non ho mai fumato e non credo ce ne sia bisogno per essere felici, quello che mi fa sentire bene e mi regala grandi soddisfazioni fisiche e mentali è l’attività fisica e lo sport praticato, non quello che guardiamo seduti sul divano”.

Il valore dell’umiltà

“Proprio nello sport troviamo la chiave per imparare a gestire la sconfitta, così come la vittoria, perché per essere dei veri campioni prima di tutto dobbiamo essere umili e rispettosi degli altri. Quando ci avviciniamo ad una disciplina sportiva nuova – ha proseguito Sanderra – è importante sperimentare, solo attraverso l’esperienza, infatti, possiamo comprendere cosa è più adatto a noi e alle nostre esigenze ed attitudini”.

Nello sport gli ultimi possono diventare i primi

“Nel mio lavoro di allenatore ho sempre privilegiato gli ultimi – ha affermato Sanderra – quelli che venivano considerati meno promettenti dal punto di vista calcistico per me erano una risorsa da valorizzare e sulla quale puntare per realizzare qualcosa di importante. Sono convinto, infatti, che proprio dalle realtà più difficili possano emergere grandi talenti sulla spinta della voglia di riscatto che è presente in ognuno di noi”.

Il futuro del Latina Calcio

Nel corso dell’incontro, che ha visto la partecipazione anche della dirigente scolastica del plesso e di alcuni docenti, non sono mancate le domande che i ragazzi hanno rivolto all’allenatore sul futuro sportivo della squadra del Latina Calcio, che Sanderra ha guidato qualche anno fa portandola ad importanti successi, e sulla quale anche oggi si è detto pronto a scommettere senza “riserve”. “Per arrivare al traguardo sportivo non basta un gruppo di gioco – ha concluso Sanderra – quello è solo un insieme di persone, per fare la squadra invece serve un leader che faccia da traino per gli altri, guidandoli verso un obiettivo comune che è quello di vincere”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti