Latina, nessuna impresa a Crotone…Ma il punticino fa sperare ancora

137

Ancora un pareggio per il Latina nella delicata trasferta di Crotone, al cospetto di una prima della classe impegnata nei festeggiamenti per la serie A. I pitagorici non hanno offerto una prova spumeggiante ma i nerazzurri non hanno saputo approfittarne, arrendendosi alle croniche lacune del loro reparto avanzato e preferendo nella ripresa non correre rischi accontentandosi del punticino. A questo punto per sperare nella salvezza diretta bisognerà vincere in casa sabato con il Vicenza e ripetersi a Pescara nell’ultimo match di campionato. In caso contrario si faranno i conti con gli spareggi playout, o peggio ancora con l’incubo della retrocessione diretta.

PRIMO TEMPO

Il Latina prova a sorprendere gli avversari con ritmi forsennati e aggressività a tutto campo, il Crotone gestisce però senza particolari affanni. Il primo vero sussulto è proprio dei pitagorici, al 15’, su una punizione di Ricci potente ma centrale, respinta di pugno da Ujkani. Due minuti dopo si vede finalmente il Latina, grazie ad uno splendido assist di Scaglia che pesca in piena area Schiattarella: invece di calciare al volo, però, il mediano cerca uno stop in corsa favorendo il recupero di Barberis. Al 31’ il vantaggio dei rossoblù, innescato da uno scivolone di Calderoni: su una palla inizialmente innocua si lancia Ricci, per il quale è un gioco da ragazzi scaricare in rete. I pontini faticano a riorganizzarsi ma nel finale di frazione riescono a reagire. Già al 42’ Dumitru ispira un sinistro di Scaglia da buona posizione, finito però alle stelle. Due minuti dopo il pareggio, su corner di Scaglia e perfetto stacco aereo di Brosco, a segno da centravanti di razza. Quello che da tre anni manca al Latina.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa non accade praticamente nulla, nonostante gli innesti di Acosty e Boakye e nonostante qualche sussulto di un avversario con la testa già alla serie A e alle vacanze. Dopo 5 minuti c’è una sponda di Dumitru non sfruttata da Scaglia, a seguire i pitagorici guadagnano metri ma la difesa del Latina fa buona guardia. Il Latina si rintana nella propria metà campo e fatica a ripartire, fatta eccezione per un timido tentativo di Ricci e per un’incornata fuori misura di Brosco non accade più nulla. I nerazzurri raccolgono un punticino ma se non battono il Vicenza sabato rischiano la retrocessione diretta.

CROTONE-LATINA 1-1

Crotone: Cordaz, Yao, Barberis, Ferrari, Fazzi (9’ st Di Roberto), Sabbione, Salzano, Modesto (33’ st Garcia Tena), Ricci (32’ st Stoian), Budimir, Palladino. A disp.: Maniero, Cremonesi, De Giorgio, Torromino, Capezzi, Delgado. All.: Juric

Latina: Ujkani, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Bandinelli (45’ st Baldanzeddu), Mbaye, Schiattarella, Scaglia, Paponi (37’ st Boakye), Dumitru (20’ st Acosty). A disp.: Farelli, Celli, Corvia, Shahinas, Esposito, Nelson. All.: Gautieri

 

Arbitro: Candussio di Cervignano Assistenti: Paparello di Albano e Calò di Molfetta Quarto uomo: Catona di Reggio Calabria

 

Marcatori: 32’ Ricci, 44’ Brosco

 

Ammoniti: Calderoni, Bandinelli, Schiattarella, Fazzi, Ricci, Budimir

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti