Terracina, AppiaDay e Stopttip Italia: l’impegno di Legambiente e le prossime iniziative

178

Legambiente Terracina rende note le ultime iniziative intraprese in riferimento alle manifestazioni che si sono tenute in questi giorni. Lo scorso 7 maggio, a Roma, trentamila cittadini hanno scelto di prendere posizione contro il TTIP, l’accordo sul Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti, negoziato da Unione Europea e USA, che metterebbe a rischio la sicurezza del cibo che mangiamo e la tutela dell’ambiente. La protesta di tanti cittadini è motivata anche dalla segretezza riguardo ai contenuti del negoziato, che ha come unica spiegazione possibile proprio la paura che l’opinione pubblica venga a conoscenza di quanto previsto. Legambiente Terracina ha promosso la manifestazione, ha partecipato alla campagna twitter di supporto e si occuperà, come contatto locale per STOPTTIPITALIA di diffondere le informazioni e fare pressione sui sindaci, i presidenti di Regione e i parlamentari italiani, per mettere “fuori legge” il TTIP dalle nostre città.

Domenica 8 Maggio il Circolo Legambiente di Terracina ha partecipato all’apertura straordinaria del più suggestivo museo a cielo aperto del mondo. Una festa popolare con migliaia di partecipanti, promossa da decine di associazioni nazionali e locali e da Legambiente con il patrocinio del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, del Parco Regionale dell’Appia Antica e del Mibact, del Campidoglio, di Regione e Soprintendenza per riappropriarsi della storia e dei monumenti della Regina Viarum; pedalare sul tratto archeologico del GRAB e rilanciare il sogno di Antonio Cederna: un unico parco archeologico da Piazza Venezia ai Castelli Romani. Dall’alba al tramonto l’Appia Antica è stata riservata esclusivamente a pedoni e pedali, tutti i monumenti aperti gratuitamente e tante visite guidate per scoprire la storia e le storie millenarie del più suggestivo museo a cielo aperto del mondo. Una grande festa per celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica finalmente ciclopedonalizzata, che rappresenta la porta d’accesso a una nuova idea di città che investe sul suo territorio, sulla sua cultura, sul suo paesaggio e si mostra più attenta ai cittadini, moderna, verde e vivibile. Alberto Fiorillo, responsabile nazionale Aree Urbane per Legambiente, ha garantito per il prossimo anno un notevole coinvolgimento di Terracina come Regina della Via Appia, con una giornata analoga da svolgere nella cittadina. Il Circolo Legambiente di Terracina si adopererà da subito per organizzare un evento associato all’Appia Day 2017, previsto il 7 maggio 2017, che possa essere un vanto per Terracina e le sue molteplici Vie Appie, coinvolgendo Amministrazione, Agenda 21 Locale, Regione Lazio, Ente Parco Ausoni, Sovrintendenza e Archeoclub Sezione di Terracina, Slow Food Terracina e Comitato Terracina nell’Unesco, Comitato Terracina Appia Antica, Comitato Pisco Montano.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti