Latina, amministrazioni giudiziarie e codice antimafia: il corso dei Commercialisti all’università

350

Parte martedì 17 maggio, alle 15, presso l’aula magna della Facoltà di Economia dell’Università “La Sapienza”, in viale XXIV Maggio a Latina, il corso sulle “Amministrazioni Giudiziarie del Codice Antimafia”, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Latina, ad ingresso libero, gratuito e valido per la formazione professionale continua degli iscritti all’Albo pontino.

La prima giornata del corso si apre con i saluti del Presidente dell’Odcec Efrem Romagnoli alla presenza delle autorità invitate all’evento: Luigi Scipioni, Vice Prefetto Vicario di Latina; Catello Pandolfi, Presidente Tribunale di Latina; Giuseppe De Matteis, Questore di Latina; Eduardo Calvi, Comandante Provinciale Carabinieri di Latina. Parteciperà all’evento la Guardia di Finanza.

I temi oggetto del seminario riguardano “Le misure di Prevenzione ex D. Lgs 159/11; “La figura dell’Amministratore Giudiziario e l’Albo”; “Gli adempimenti con l’Autorità Giudiziaria”, per i quali interverranno come relatori Pierfrancesco de Angelis, Presidente sezione penale del Tribunale di Latina; Guglielmo Muntoni, Presidente sezione misure di prevenzione del Tribunale di Roma; Luigia Spinelli, Sostituto procuratore, Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina; Maria Luisa Campise, consigliere del Cndcec, delegato alle funzioni giudiziarie; Luca D’Amore, avvocato, ricercatore Fondazione nazionale Commercialisti; Davide Franco, Commercialista di Roma, Amministratore Giudiziario.

L’evento, aperto anche ai praticanti iscritti all’albo di Latina, si concluderà alle 18,30 e consentirà ai partecipanti l’acquisizione di un credito formativo per ogni ora di presenza effettiva. Alla conclusione del corso chi avrà partecipato ad almeno due giornate su tre, sarà inserito nell’elenco dei frequentanti, che sarà consegnato ai relatori. Il Presidente Romagnoli ha sottolineato come, “ancora una volta, il Consiglio dell’Ordine, gratuitamente e con finalità di consegnare l’elenco dei partecipanti in Tribunale per ampliare la platea dei commercialisti tra cui scegliere gli Amministratori Giudiziari, abbia organizzato un corso di assoluto livello, su una tematica molto specialistica, che richiede alta professionalità – massima è infatti la qualità dei relatori – e senso dello Stato, come dimostra l’intervento di tutte le istituzioni presenti all’evento”.

 

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti