Latina, armati di arnesi da scasso si nascondevano in un’auto rubata: arrestati due romeni

186

Questa mattina a Latina gli equipaggi della Squadra Volanti e della Squadra Mobile hanno arrestato due romeni per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. In manette Alexandru Ionel Puscas e Luciano Florin Carpaci, di 23 e 21 anni.  La coppia dovrà rispondere anche di ricettazione di un’autovettura e possesso di arnesi atti allo scasso. Ristretti nelle camere di sicurezza, saranno processati il 21 maggio.

L’operazione che ha portato al loro arresto è scattata grazie alla segnalazione di un poliziotto libero dal servizio che li aveva notati in via Colli Albani, località Gionchetto, nascondersi all’interno di un’auto, poi risultata rubata il 9 maggio scorso nel guardino di una villa. Appena giunto sul posto il personale della Volante, i due si sono dati a precipitosa fuga per i campi scavalcando anche diverse recinzioni di proprietà private, fino ad arrampicarsi sul tetto di un capannone adibito a falegnameria, costringendo i poliziotti a sostenere un lungo inseguimento a piedi, tant’è che nella circostanza si sono recati sul posto in loro ausilio anche i colleghi della Squadra Mobile.

I due in fuga, dopo alcuni minuti, sono stati bloccati ma entrambi hanno opposto una ferma resistenza ai poliziotti; infatti due agenti, al termine delle operazioni, sono stati trasportati al Goretti, dove i medici del pronto soccorso hanno diagnosticato, per tutti e due gli agenti, una prognosi di sette giorni a causa delle diverse escoriazioni e contusioni riportate durante la colluttazione.

L’autovettura sulla quale si erano nascosti è risultata rubata nei pressi di un’abitazione appena svaligiata. All’interno dello stesso autoveicolo sono stati rinvenuti, e sottoposti a sequestro, diversi arnesi atti allo scasso, tra cui un piede di porco, una chiave inglese, una grossa forbice, nonché una pila elettrica. Probabilmente i malfattori si erano appostati per compiere un furto all’interno di un’abitazione di via Colli Albani, in attesa che i proprietari lasciassero l’abitazione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti