Latina non sbagliare, c’è la serie B in ballo!

286

Sulla carta non dovrebbe esserci partita, visto che il Pescara è a tutti gli effetti una squadra da serie A e visto che il Latina in trasferta ha quasi sempre lasciato a desiderare. La spinta emotiva, gli stimoli e i risultati dagli altri campi potrebbero comunque condizionare un pronostico apparentemente scontato, anche perché i nerazzurri dovranno giocare con il coltello tra i denti al cospetto di un avversario che potrebbe anche tirare i  remi in barca una volta apprese confortanti notizie dalla sfida tra Bari e Trapani. In definitiva al “Delfino” basterà un punto per arrivare terzo, domani, nell’ultima  partita del campionato di serie B. A patto che i siciliani non espugnino il San Nicola, complicando di brutto la serata degli abruzzesi e di un Latina bisognoso del punticino per poter galleggiare sopra le sabbie mobili.

 

GAUTIERI: “NON PENSIAMO AGLI ALTRI CAMPI”

Prima di partire per l’Abruzzo, Carmine Gautieri non è stato avaro di complimenti verso Lapadula e compagni: “Affronteremo una squadra che gioca il miglior calcio di questo campionato,guidata da uno degli allenatori più bravi in circolazione: Oddo dal primo giorno ha fatto la differenza ed è stato adeguatamente assistito e protetto dalla società. Dovremo fare una partita importante per fare risultato, sotto tanti aspetti. Dovremo dare tutto e riuscire nel nostro intento, meritiamo di partecipare ancora alla serie B. L’importante sarà pensare a noi stessi e non ai risultati degli altri campi”.

 

I TIFOSI CI SARANNO, ACOSTY NO

Grazie al via libera dell’Osservatorio sulla trasferta, a patto che si faccia in pullman, i tifosi stanno allestendo un secondo mezzo per raggiungere lo stadio Adriatico: dovrebbero essere dunque 150, numero ragguardevole considerando lo scarso preavviso ed il giorno feriale. I  supporters pontini tiferanno per lo stesso undici vittorioso contro il Vicenza, con Dumitru e Scaglia a sostegno dell’eroe Paponi e con Olivera assistito in mediana da Schiattarella e Bandinelli. Nemmeno la panchina, invece, per il febbricitante Acosty: le uniche alternative saranno Corvia e Boakye, per un minimo di spinta sugli esterni tornerà utile Baldanzeddu.

L'ex Bruno non ci sarà
L’ex Bruno sarà titolare

ABRUZZESI SENZA BENALI E TORREIRA, MA CON IL “COLONNELLO”

Mister Oddo dovrà rinunciare allo squalificato Benali e all’infortunato Torreira. Il talentuoso uruguaiano dovrebbe essere sostituito da un indimenticato ex, il “Colonnello” Alessandro Bruno. Per il resto gli abruzzesi schiereranno la micidiale coppia Lapadula – Caprari, con l’ex Napoli Campagnaro al rientro nelle retrovie.

 

ARBITRERA’ L’AMICO DI…JONATHAS

Il fischietto designato sarà il 42enne Leonardo Baracani di Firenze. Con lui il Latina ha raccolto due vittorie, due pareggi e una sconfitta. Molti si ricorderanno di questo brizzolato direttore di gara per l’episodio dell’espulsione di Jonathas a Crotone, due anni fa. Un contatto con la giacchetta, successivo ad  un’ammonizione, costò al brasiliano l’espulsione e cinque turni di squalifica.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti