Cisterna, aggrediscono i carabinieri per consentire la fuga di una donna ricercata: cinque arresti

566

Accerchiati e strattonati più volte per consentire la fuga di una donna ricercata. E’ accaduto ieri ai carabinieri della stazione di Borgo Podgora durante le fasi di un controllo a persona sottoposta agli arresti domiciliari in un’abitazione di Cisterna. I militari mentre effettuavano il servizio hanno notato una donna, nota agli operatori e colpita da provvedimento restrittivo a cui dare esecuzione. Alla vista dei carabinieri, la stessa è fuggita rinchiudendosi in una roulotte. Gli uomini dell’Arma pur riuscendo ad aprire la roulotte e a bloccare la donna, sono stati accerchiati, strattonati e spinti ripetutamente da altri presenti, permettendo alla medesima di allontanarsi facendo perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti.

L’immediato intervento di rinforzo dei carabinieri della stazione di Latina Scalo e dell’Aliquota radiomobile  della Compagnia di Latina prontamente ha consentito di trarre in arresto cinque uomini per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e violenza privata. Si tratta di M.F.C., 25enne  di nazionalità romena, residente in provincia di Viterbo; N.G., 36enne  domiciliato a Cisterna di Latina; N.N. 33enne di nazionalità serba, domiciliato a Cisterna di Latina; N.E. 31enne  di nazionalità croata, domiciliato a Cisterna; R.D. 25enne  di nazionalità serba, domiciliato a Cisterna. Tutti e cinque sono stati ristretti nelle camere di sicurezza in attesa della direttissima.

La donna al momento è attivamente ricercata.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti