Elezioni a Pontinia, è Lovato il più giovane della squadra di Medici. Con lui efficacia e trasparenza

765
Matteo Lovato

E’ Matteo Lovato il più giovane della lista CondividiAmo Pontinia per Carlo Medici sindaco: laureato in Scienze Politiche con specializzazione in Pubblica Amministrazione, Lavato ha già maturato un percorso sociale all’interno della città, prima come presidente del Consiglio comunale dei giovani di Pontinia e poi come presidente dell’associazione Culturale Cantiere Creativo. Ora è in corsa per la carica di consigliere comunale.

“Credo che efficacia, trasparenza ed efficienza, sono i tre obiettivi principali da perseguire – afferma -. Questi principi sono per me fondamentali per il buon andamento dell’azione amministrativa che deve conseguire gli obiettivi prefissati con il minor dispendio di mezzi e risorse. Viene da se che l’economicità e l’uso accorto delle risorse comunali deve essere un obbligo per un amministratore che vuole perseguire i propri obiettivi”.

Per Lovato si ha una sola strada da percorrere se si vogliono migliorare i servizi i pubblici comunali: “Al giorno d’oggi – spiega – è indispensabile introdurre strumenti e procedure nuove, e grazie anche alla tecnologia, possiamo migliorare tutti insieme i servizi pubblici, rendendoli più produttivi e veloci, con meno sprechi e più trasparenza. Dobbiamo rendere il Comune un “palazzo di vetro” in cui tutto è accessibile a tutti. E’ un qualcosa che si può raggiungere attraverso i moderni mezzi di comunicazione, con App capaci di far accedere da parte dei cittadini alla modulistica e agli atti. Potremmo comunicare in rete direttamente con l’Amministrazione per informare ed informarsi. Fondamentale sarà anche la creazione di un ‘Regolamento sulla Collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni urbani’ ovvero un nuovo strumento sempre più in uso nei Comuni all’avanguardia con il quale, oltre ad armonizzare le regole d’uso degli spazi pubblici e renderle uguali e chiare per tutti, si favorisce la cittadinanza attiva e la valorizzazione del nostro territorio e delle sue potenzialità.

Il giovane candidato si appella quindi ai cittadini di Pontinia: “Mi auguro che i nostri concittadini riconoscano il lavoro fatto dalla precedente amministrazione e con un atto di consapevolezza decidano di contribuire alla sua prosecuzione e al suo rinnovamento”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti