Terracina, il Circolo Legambiente promuove la campagna nazionale Spiagge e Fondali Puliti

357

Domenica 29 maggio alle ore 15.00 è in programma un evento di volontariato ecologico, l’inizio di quello che diventerà un consueto appuntamento alla vigilia dell’estate: un piccolo esercito pacifico di volontari che armati di sacchi, guanti e rastrelli, ripulisce le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati. L’iniziativa, organizzata dal Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano”, in collaborazione con il Comitato Cittadino Pisco Montano, Sorgenti Termali e Riviera di Levante, si inserisce nell’ambito della nota campagna nazionale curata da Legambiente “Spiagge e Fondali Puliti”, a sua volta parte della campagna internazionale “Clean Up the Med”. L’evento ha inoltre l’obiettivo di informare tutta la cittadinanza su come si differenziano i rifiuti per la salvaguardia dei fondali marini, la cura delle spiagge, rispetto e tutela del mare come fonte di vita e ricchezza del territorio.

L’iniziativa, aperta a tutti, adulti e minorenni accompagnati avrà luogo presso la Spiaggetta di Levante (LATO DARSENA) a Terracina. Vi sarà anche la possibilità di effettuare immersioni a cura dei soci sub Piergiorgio Trillo’ e Marco Finucci nei fondali antistanti la Spiaggetta per effettuare la pulizia dei fondali. Ad ogni partecipante verrà consegnato un kit per la pulizia e un cappellino Legambiente fino ad esaurimento scorte.

L’evento sarà preceduta da un intervento informativo a cura della Dott.ssa Silvia Canzano, socia di Legambiente Terracina e referente delle campagne nazionali BeachLitter2016, Spiagge e Fondali Puliti2016 e Goletta Verde2016 per Terracina, sui risultati della campagna nazionale #BeachLitter2016 effettuata in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per la piena attuazione della Direttiva Europea Marine Strategy 2008/56/ec e condotta per la prima volta anche a Terracina.

L’impegno della cittadina sarà evidenziato anche all’interno del dossier nazionale che uscirà in questi giorni e che vede Terracina come una delle spiagge pilota a livello nazionale. Con l’hashtag #schifidaspiaggia sarà possibile fotografare e condividere i rifiuti più strani e imprevedibili, come è stato già fatto nella campagna #beachlitter2016. I rifiuti raccolti verranno poi differenziati e consegnati alla De Vizia Transfer Spa che si è resa gentilmente disponibile, nella persona del Dott. Pariselli.

Per ulteriori informazioni sull’evento è possibile visitare il sito web https://legambienteterracina.wordpress.com/ o contattare il Circolo di Legambiente a Terracina (email: LegambienteTerracina@gmail.com, cell: 3491412199)

LE VOSTRE OPINIONI

commenti