Priverno, efficientamento energetico per tagliare la spesa: nuova proposta sul piatto della Bilancia

317
Anna Maria Bilancia

La riduzione e la razionalizzazione delle spese dell’Ente passa non solo dallo spostamento degli uffici comunali da immobili in affitto a immobili di proprietà, ma anche dall’efficientamento energetico delle strutture stesse. Interventi di questo genere, infatti, incidono in maniera importante sui consumi energetici e per il riscaldamento, permettendo così di dare una sostanziale sforbiciata alle bollette. Un risparmio diretto per le casse del Comune e, quindi, per le tasche del cittadino.
“L’efficientamento energetico – afferma la candidata Sindaco Anna Maria Bilancia – è un tema che ci sta particolarmente a cuore, tanto che già nel corso della passata consiliatura abbiamo partecipato a una call for proposal che ci ha permesso di ottenere un finanziamento di oltre 200 mila euro per interventi riguardanti la scuola di Piazzale Metabo. Per l’inizio dei lavori siamo in attesa che il Genio civile completi tutte le pratiche del caso, ma non dovrebbe mancare molto alla cantierizzazione delle opere. Una strada che, una volta eletti, intendiamo percorrere con ancora più convinzione, visti i vantaggi che porta sia sul piano ambientale, sia sul piano economico”.
Diverse le misure di sostegno economico cui la prossima amministrazione potrà accedere per finanziare i lavori di efficientamento energetico degli immobili e delle strutture comunali. La prima è sicuramente la Call for proposal già citata e riproposta dalla Regione Lazio anche nel 2016 (i termini di presentazione della domanda sono scaduti, ma è probabile che una misura analoga sia presentata anche nei prossimi anni), ma non è l’unica: finanziamenti per l’efficienza energetica degli edifici pubblici sono disponibili anche a livello nazionale ed europeo. Canali finanziari che i candidati di “Priverno adesso” si propongono di utilizzare in maniera accorta e intelligente.
“Dovremmo essere molto attenti a tutte le possibilità che la Regione e l’Europa ci offrono – afferma Mario Ferrari, candidato consigliere nelle fila di Priverno adesso. Investire sull’efficienza energetica degli immobili comunali porterebbe con sé molti vantaggi: dai più ovvi, come il risparmio in bolletta, a quelli meno evidenti, come la possibilità di lavorare o studiare all’interno di ambienti ecocompatibili e certamente più sicuri e salubri. Da non sottovalutare, poi, la possibilità di intervenire su strutture differenti da scuole e uffici: anche gli impianti sportivi, compresi campo da calcio, tennis e palazzetti, possono essere interessati a opere di efficientamento energetico”.
Un argomento di stretta attualità, vista la delibera 22 del 23 febbraio 2016 con la quale il Commissario Prefettizio dà incarico a un legale per recuperare oltre 300 mila euro per le utenze (elettricità, gas e acqua) relative agli impianti di San Lorenzo (campo da calcio e campo da tennis) e di Ceriara. “In altre città della nostra Provincia – continua Mario Ferrari – si stanno realizzando interventi per l’efficientamento energetico degli impianti sportivi. Installando dei pannelli solari sulle strutture degli impianti sarà possibile produrre sia l’energia elettrica necessaria all’illuminazione, sia il calore per riscaldare l’acqua sanitaria. In questo modo sarà possibile rendere un campo da calcio o un palazzetto dello sport energicamente autosufficiente, evitando che l’Ente o le società sportive debbano sborsare decine di migliaia di euro ogni anno per pagare le utenze”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti