Priverno, il progetto per il Fosso di Roccagorga è ammissibile per la Regione

569

Con la determinazione G05407 la Direzione Risorse Idriche e Difesa del suolo della Regione Lazio ha diramato l’elenco delle progettualità ammissibili nell’ambito degli interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera. Tra le 233 proposte ritenute ammissibili dalla direzione regionale figura anche il progetto relativo alle “Problematiche idriche del Fosso di Roccagorga”, che costeggia per lunghi tratti il tracciato della SR 156 dei Monti Lepini.
“Si tratta di un intervento molto importante per l’equilibrio idrogeologico del nostro comprensorio– afferma la candidata Sindaco di Priverno Adesso Anna Maria Bilancia. Già la precedente Amministrazione aveva dimostrato particolare interesse per la questione, investendo centinaia di migliaia di euro nella pulizia e sistemazione dei canali presenti nel territorio comunale. Ora, grazie al supporto della Regione Lazio e dei fondi dell’Unione Europea, il Comune sarà in grado di mettere in atto misure di sicurezza più incisive”.
Il progetto, allo stato attuale, non è ancora finanziato: la Direzione regionale dovrà ora nominare una commissione che valuti tutti i progetti ammissibili e decida come distribuire i 90 milioni previsti dalla copertura finanziaria. “Una volta eletti – continua la candidata Sindaco Anna Maria Bilancia – ci faremo carico di questa progettualità e collaboreremo con gli uffici regionali affinché ci venga concesso il finanziamento. Anche se la Regione Lazio dovesse decidere di non concedere per intero i 4,5 milioni richiesti, siamo certi di riuscire a ottenere fondi a sufficienza per un intervento strutturale e che dia benefici sia nel breve, sia nel lungo periodo”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti