Circeo, edificio comunale deturpato con scritta oltraggiosa contro il sindaco: 63enne denunciato

371
La stazione dei carabinieri di San Felice Circeo

Rapidissime le indagini dei carabinieri della stazione di San Felice Circeo che a pochissime ore di distanza dal danneggiamento di una parete dell’edificio comunale di piazza Lanzuisi, sito proprio davanti alla caserma dell’Arma, sono riusciti ad identificare e denunciare il responsabile. Si tratta di R.M., 63enne del posto. In base alle indagini e alle riprese delle telecamere del sistema di videosorveglianza, sarebbe lui l’uomo che ieri notte ha scritto davanti all’ingresso del servizio ragioneria la frase “Ma il sindaco, Saputo e Calisi (vice sindaco e assessore, ndr) hanno mai visto sto schifo” sopra un defibrillatore collocato all’esterno dell’ufficio. Il 63enne dovrà rispondere del deturpamento dello storico edificio e per l’offesa in danno della pubblica amministrazione.

Nella giornata di ieri gli stessi carabinieri, impegnati in controlli straordinari su strada, hanno proceduto a sequestri di veicoli per mancanza di copertura assicurativa e alla denuncia di un giovane per il reato di ricettazione, essendo in possesso di un motorino rubato a roma.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti