Latina, invasione di scarafaggi (tra case e negozi) in via Carturan

1278

Un marciapiede infestato da scarafaggi, la Latina Amiente che non interviene, e i privati che hanno le mani legate. E’ la vicenda paradossale che stanno vivendo i commercianti e i residenti di alcune palazzine di via Carturan a causa di una mattonella smossa del marciapiede in cui si è annidata una colonia vastissima di scarafaggi. Un problema che era già sorto lo scorso anno ma questa primavera è diventato incredibile. Gli scarafaggi infatti hanno invaso completamente la zona, dove tra l’altro insistono anche attività commerciali particolarmente delicate, come una frutteria e un ristorante. I residenti non possono neanche chiamare ditte private perché non autorizzate ad intervenire su luogo pubblico.

scarafaggi2
L’ingresso di un condominio di via Carturan

“Martedì 3 maggio ho fatto segnalazione telefonica a Latina Ambiente e sono andata al Comune, all’ufficio lavori pubblici, per chiedere l’immediata risoluzione del problema. Ho inviato nella stessa data email con reperto fotografico all’ufficio del Comune. Mi è stato risposto che sono in attesa di una gara d’appalto che porterà all’acquisto di materiali per i suoli pubblici e che, in quel momento, il comune disponeva di soli 5000€ per tutti i lavori da fare, e che quindi per risolvere il problema di via Carturan sarebbe passato almeno un mese – racconta una delle residenti più colpite dall’invasione, Rossella Guariglia – Nel frattempo, in attesa della disinfestazione che Latina Ambiente mi aveva garantito di fare in due tre giorni, son passate 2 settimane, fin quando il 17 maggio, dopo altre 2 telefonate, ho inviato email con sollecito e fotografie anche a Latina Ambiente senza avere risposte. Ho ritelefonato per la quarta volta lunedi 23 maggio e ancora Latina Ambiente mi risponde che in settimana avrebbe risolto il problema. Richiamo l’ultima volta stamattina – 27 maggio -, dopo essersi negati al telefono e dopo aver inventato scuse ridicole, solo dopo essermi finalmente inalberata mi dicono che il Comune non paga Latina Ambiente da tempo, per cui quest’ultima non ha i fondi per operare in tal senso sul suolo pubblico. Lo stesso referente di Latina Ambiente mi consiglia di inviare mail agli uffici del Comune (cosa che già ho fatto) e alla segreteria del commissario prefettizio (cosa che farò adesso) per denunciare la situazione. Sono quattro settimane – conclude la donna – che conviviamo con gli scarafaggi, ne togliamo centinaia ogni mattina dalla porta di ingresso della mia casa, arrivano a salire sul balcone a al primo piano. E nessuno fa niente…”

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti