Terracina, cinque minorenni pizzicati dalla Polizia a fumare spinelli. Scatta la diffida ai genitori

359

A seguito di segnalazioni pervenute nei giorni scorsi da parte di cittadini che lamentavano la presenza di numerosi giovani, all’interno del Parco pubblico denominato “Villa Tomassini”,  intenti al consumo di sostanze stupefacenti, sono stati predisposti mirati servizi di prevenzione e contrasto con l’impiego di personale della Squadra Anticrimine in abiti civili ed auto di copertura.

Le Unità operative impiegate hanno effettuato il loro intervento mirato con attività di appostamento ed osservazione sia all’interno che all’esterno del parco. Il parco pubblico, oltre che dai bambini utilizzatori delle attrezzature ludiche, è frequentato anche da coloro che fruiscono degli uffici comunali ivi ubicati.

Gli agenti, dopo avere monitorato i movimenti sospetti di un gruppo di giovanissimi, apparentemente intenti a socializzare seduti alle panchine del parco, si sono accorti di un incessante alternarsi verso i servizi igienici. Senza destare alcun allarme alle numerose persone presenti in quel momento, i poliziotti sono riusciti a sorprendere cinque ragazzi, tutti minorenni tra i 14 e i 17 anni, intenti a consumare hashish. Le successive perquisizioni hanno consentito il rinvenimento di altro hashish pari all’equivalente di ulteriori 12 spinelli.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata mentre i minorenni sono stati riaffidati ai genitori con diffida a seguire maggiormente i propri figli. Gli stessi sono stati segnalati al Prefetto di Latina quali assuntori di sostanze stupefacenti.  A scopo di prevenzione ulteriori controlli verranno ripetuti nei prossimi giorni anche all’interno di altri parchi e giardini pubblici.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti