Latina, sventata rapina al distributore Tiber di via Emanuele Filiberto. Un arresto

205

La Squadra Volante della Questura di Latina ha arrestato nel pomeriggio di oggi un tunisino di 31 anni, Saber Ouslati, dopo l’aggressione al titolare del distributore di carburanti della compagnia Tiber di via Emanuele Filiberto. Il magrebino era stato notato, poco prima, con fare sospetto dagli agenti di pattuglia che erano rimasti in zona per osservare eventuali risvolti. E infatti poco dopo sono intervenuti, rispondendo alla richiesta di aiuto del benzinaio titolare dell’esercizio fuggito in mezzo alla strada dopo un’aggressione scaturita dal tentativo dello straniero di derubarlo. Immediate le manette attorno ai polsi del 31enne che, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della convalida dell’arresto ed eventuale direttissima. La vittima della tentata rapina ha riferito che lo straniero gli si era avvicinato simulando di impugnare un’arma da sparo all’interno della tasca dei pantaloni e, con tale intimidazione sottintesa, gli aveva chiesto di consegnargli il portafogli con il denaro. Il benzinaio ha reagito a tale pretesa e ne è nata una colluttazione. La vittima della rapina è riuscita a divincolarsi e portarsi al centro della strada per invocare soccorso e finalmente il suo incubo è terminato con l’arrivo della Volante.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti