Intervista col creativo ! Un raggio di sole per la vostra ispirazione creativa

525

Benvenuti a questo nuovo appuntamento con la rubrica “Intervista col creativo ! “

Valentina si definisce un’ “eterna sognatrice ” e con grande maestria trasforma i suoi sogni in fantastiche creazioni . Presentarvela è per me una vera gioia.

Sul suo blog troverete davvero di tutto : cucina, riciclo , fotografia e una stupenda energia creativa!

Eccovi l’intervista …

D. Ciao Valentina, cominciamo subito con il motto del tuo blog ” Solo chi sogna può volare!”
L’importanza dei sogni nella tua vita.

BijouxCiao Clelia, ti ringrazio per aver pensato a me offrendomi questa bella opportunità. Raggio di Sole è il mio alter ego virtuale e, come mi descrivo nel mio blog, sono un’eterna sognatrice e una gran pasticciona, innamorata profondamente della VITA e di questo meraviglioso PIANETA.
Ebbene si, sono pienamente d’accordo con quell’eterno bambinone di Peter Pan quando dice “Solo chi Sogna può Volare” purché ci si scrolli di dosso i sogni bambineschi e poco concreti.
Si pensa che il sogno sia qualcosa di infantile, ma io credo che solo gli adulti capaci di sognare sogni concreti saranno capaci di realizzare grandi cose. Ho sempre sognato molto, sia ad occhi chiusi che ad occhi aperti.

Come un po’ tutti ho il mio bel cassetto zeppo zeppo di sogni; alcuni nel corso della vita li ho tirati fuori, convertiti in obiettivi e trasformati in realtà.

Altri sono ancora lì in fila, attendendo il loro turno, sicuri che arriverà anche per loro il momento di  essere realizzati.

Altri resteranno chiusi nel cassetto, ma ciò non mi impedisce di continuare a sognare: di tanto in tanto spedire nel cassetto un sogno impossibile o poco concreto fa bene allo spirito!


D. Sognare per sentirsi liberi? O sentirsi liberi di sognare ?

Sicuramente sentirsi liberi di sognare! Secondo me i sogni sono l’inizio di tutto, soprattutto di grandi progetti. Non avere la libertà di sognare significherebbe non avere la possibilità di iniziare a pensare.

D. Sei un ingegnere navale: quando leggo la parola ingegnere , subito la mia immaginazione pensa ad una persona tutta calcoli e matematica. Da piccola la odiavo, ma oggi vedo nei numeri un grande potenziale creativo! Tu cosa ne pensi?

In effetti, non sei andata molto lontana! Sono, da sempre, una persona molto metodica e schematica…tutta calcoli, matematica e tabelle!

Ciò è sempre presente tanto nella mia vita quanto nei miei hobby; ma non odio questi aspetti del mio carattere poiché sono stati sempre la mia forza.

Io ho sempre amato la scienza, la fisica e la matematica poiché in esse sono riuscita ogni volta a trovare le risposte alle mie domande.

I numeri hanno un grande potere, sono la base di tutto; tutti li usiamo un’infinità di volte nelle nostre giornate, sono nostri amici!

RicicloD. Potere della fantasia e magia della manualità! E da una bottiglia di plastica possono nascere oggetti preziosi: parlaci della tua passione per il riciclo. Quali sono i materiali che ti piace utilizzare di più?
La passione per il riciclo è nata dal mio grande amore per il nostro Pianeta e dal grande rispetto che ho per Madre Natura.

Praticamente però non faccio altro che applicare in modo evidente un principio cardine della fisica: « Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma »

L’idea di riutilizzare un oggetto, magari solo cambiandone il suo originale impiego, è sempre stata presente nella mia vita, ma solo da poco è nata l’idea di trasformarlo in qualcosa di esteticamente bello.
Il materiale che più amo riutilizzare è la plastica, in ogni sua forma. Mi da molta soddisfazione, sia nel lavorala sia nel vedere l’entusiasmo che un mio lavoro con essa genera nel pubblico.

Ma utilizzo con gusto anche la carta di riciclo, le capsule del caffè, e tanti altri materiali “riciclosi”.

D. La vita di tutti i giorni ci sprona ad essere creativi, anche se non ce ne rendiamo conto. La creatività secondo Valentina.


E’ vero, la creatività è presente un po’ in tutto che quello che facciamo; solo che delle volte la chiamiamo in altri modi: ingegno, arte, artigianato, cucina, cucito e così via.

Per me la creatività, intesa come ciò di cui vi parlo nel mio blog, è relax; essa mette insieme un po’ tutti gli argomenti di cui abbiamo parlato precedentemente: sogno, fantasia, manualità e passione.

D. C’è un viaggio che sogni di fare? E perché?
In verità sono infiniti i viaggi che vorrei fare, penso che dieci vite non mi basterebbero.

Amo molto viaggiare, scoprire nuovi luoghi, nuove tradizioni, nuove culture e conoscere nuove persone.

Amo l’emozione che ogni volta provo quando arrivo in un luogo che ho “studiato” a lungo, immaginato e magari visto in foto.

Amo quando sulla strada del ritorno, la mia mente già fantastica su una nuova partenza.

Sicuramente tra i viaggi che sogno di fare c’è il giro del mondo in nave; mi entusiasma l’idea di vedere in un unico viaggio le differenze esistenti tra i cinque continenti, avendo come filo conduttore il mare, elemento che mi dà molta sicurezza.

CucinaD. Ti piace cucinare. Quali sono i tuoi piatti preferiti?

Si, la cucina è tra le mie principali passioni. Amo sperimentare ai fornelli e provo grande soddisfazione quando riesco ad ottenere un qualcosa che sia buono, bello e che abbia un buon profumo!

In realtà ho milioni di piatti preferiti, amo molto la cucina italiana e il buon cibo in generale, soprattutto se gustato in compagnia.

Nei vari viaggi fatti e, specialmente ora che vivo all’estero, ho avuto modo di assaporare nuove cucine e nuovi ingredienti e ciò allunga sempre più la lista di piatti preferiti.

Come tutti, credo, ho miei comfort food: le lasagne di mia sorella che hanno il potere di farmi sentire a casa anche se le mangiassi sulla luna e la torta mimosa che magicamente mi fa tornare bambina.

TravelD. Devi partire per un lungo viaggio : la prima cosa che metti in valigia.


Certamente la mia cara Reflex! Amo la fotografia e la sua grande capacità di rendere eterno ogni istante vissuto.

D. Felicità è…

un Sorriso sincero, quello che parte dal cuore e si legge negli occhi!

 

Condivido il tuo pensiero Valentina: i sorrisi sinceri sono quelli che più ci appagano e rassicurano donandoci momenti di vera felicità.

Quando Valentina ha inviato le risposte per l’intervista era ancora il mese di maggio per cui ha deciso di regalarci come tutorial una bella rosa , ovviamente “riciclosa”. Ecco come si fa :

Materiali per una rosaTutorial 2

5 capsule del caffè

filo di ferro verde per fioristi

colla a caldo

Procedimento

Partite tagliando il cordoncino duro a tutte le capsule lasciando solo la parte colorata in alluminio. Tagliate le capsule, nel senso della lunghezza, in quattro parti uguali di modo da avere quattro petali. (1)

Arrotondate, con una forbicina, i bordi delle capsule.(2)

Schiacciate tre delle cinque capsule facendo attenzione a non rompere i petali, lasciate intatte le altre due. (3)

Con qualcosa di appuntito fate un foro al centro di ogni capsula. Successivamente con uno stuzzicadendi date un po’ forma ai petali, arrotolando l’estremità di ognuno di essi intorno allo stuzzicadenti. Potete decidere voi che colore della capsula mostrare; io ho alternato i petali rosa e alluminio, quindi, una parte di capsule le ho lavorate dal lato colorato e una parte dall’altro. Iniziate, poi, a formare il “cuore” della rosa richiudendo su se stessi i petali di una delle capsule che non avevate schiacciato. Lavorate allo stesso modo anche la seconda capsula non schiacciata, ma lasciate i petali maggiormente aperti. (4)

Tagliate il filo di ferro della lunghezza che desiderate e fate un piccola spirale ad una delle sue estremità. Infilate il filo nella capsula più chiusa facendo in modo che la spirale fatta venga coperta dai petali. Mettete un po’ di colla alla base della capsula ed infilate la seconda; sistemate il lavoro, aggiungete altra colla e infilate ancora una capsula. Continuate così fino a terminare tutte le capsule. Aspettate qualche minuto, schiacciando le capsule tra di loro in modo di dare alla colla il tempo di aderire bene. Sistemate i petali e la Rosa è pronta. (5)

Tutorial 1Prima di concludere , vi ricordo che se volete essere uno dei prossimi intervistati vi basterà inviare una email a : io.clelia@gmail.com oppure lasciare un commento e il vostro indirizzo email sotto una delle interviste già pubblicate. Vi aspetto…fatevi conoscere!

Tutte le interviste vengono pubblicate qui e sul mio blog

Ora vi lascio con Valentina e vi auguro un buon pomeriggio

Baci

Clelia

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti