Latina, l’addio a Ernesto Molella

271
Ernesto Molella

Si è spento nella notte, all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, Ernesto Molella, 86 anni, storico giornalista sportivo di Latina, per decenni corrispondente del Corriere dello Sport dal capoluogo pontino. Molella è stato un giornalista sempre vicino a tutto il mondo dello sport, un settore della vita che amava profondamente e lo seguiva con passione, competenza e professionalità. Ernesto non mancava mai sulle tribune dello stadio comunale Domenico Francioni per seguire le partite del suo amatissimo Latina, squadra che ha cominciato a commentare sin dal lontano 1946, cominciando a scrivere sulle pagine della Gazzetta dello Sport di Milano. Sempre fuori dalle polemiche, ha raccontato per oltre quarant’anni glorie e sconfitte del calcio nerazzurro, condividendo la tribuna stampa dello stadio di piazzale Prampolini con Francesco Amodio. Ha collaborato per tanto tempo anche con il quotidiano cattolico Avvenire, organo della Conferenza episcopale italiana. Sulle colonne del Tempo, Ernesto si è interessato di cronaca nera, nella pagina locale. Molella aveva tanti estimatori e amici, soprattutto in virtù del carattere mite e bonario, sempre pronto al dialogo, lontano da ogni dannosa forma di polemica e prevaricazione, un gentiluomo. Un uomo i altri tempi, profondamente legato alla famiglia, alla sua terra pontina, al lavoro, di grande onestà intellettuale. I funerali si sono svolti questa mattina a Latina, nella chiesa del Sacro Cuore.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti