Giovane di Cisterna uccise il padre, pena definitiva per Cristian Canò

Cristian Canò
Carla Amici PD Elezioni 2018

Cristian Canò, il ragazzo di Cisterna che uccise il padre, dovrà scontare sette anni e sei mesi di reclusione. La Cassazione ha ridotto la pena di sei mesi rispetto a quella sentenziata dalla Corte d’appello. I fatti si svolsero al Lido di Latina a dicembre 2012, al termine di una violenta lite tra padre e figlio. Il ragazzo reagì alle botte del padre, afferrando un oggetto trovato in spiaggia e colpendolo. Il padre, Gennaro, morì in ospedale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018