Monte San Biagio, processo “38 special”: la sentenza

334

Si conclude oggi, nel Tribunale di Latina, con il collegio giudicante presieduto dal giudice De Angelis, con il dottor Velardi e la dottoressa Artuso come giudici a latere, la vicenda iniziata nel 2011. Dopo due ore di camera, alle ore 19, è arrivata la sentenza sui 5 imputati, tutti monticellani, coinvolti nel processo “38 special”Lorenzo Magnifico, assistito dall’avvocato Massimo Basile è stato assolto con formula piena poiché il fatto non sussiste. Assolti anche Ladislao Bove ed  Emiliano Maiuri, mentre il padre Franco Maiuri è stato condannato a 3 anni e a 6mila euro di multa. Pena sospesa, invece, per Youssef Maider, condannato a 1 anno e 2 mesi, questi ultimi quattro difesi dall’avvocato Guglielmo Raso.

Nel 2011, un imprenditore fondano, attivo nel settore scommesse, trovatosi in difficoltà economiche, aveva chiesto un prestito di 200mila euro, diventato con il tempo di 360mila. L’uomo, non in grado di restituire il denaro, aveva raccontato e denunciato nel 2015, di aver subìto pedinamenti e minacce pesanti da parte dei cinque, tutti accusati, a vario titolo, di estorsione ed usura.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti