Priverno, rimozione di reperti archeologici: una denuncia

405

E’ stato denunciato dai carabinieri della stazione di Priverno un uomo che, durante i lavori non autorizzati di pulizia di un fondo agricolo, è incappato nel muro di un’antica villa romana. Probabilmente inconsapevole del valore archeologico del reperto ha pensato bene di spostarlo. Sul caso, che si è verificato in località Monte Macchione, è stata interessata la Soprintendenza del Lazio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti